Razzismo e banane gonfiabili in campo

Pubblicato il 27 Febbraio 2015 alle 17:39 Autore: Lorenzo Caporale

 

Da qualche anno a questa parte siamo stati abituati, dalle varie tifoserie, ad assistere a scene poco carine ai danni di giocatori extracomunitari o di colore. Ieri sera, sul campo del Feyenoord, ancora una volta, si è dovuto assistere ad un gesto stupido quanto volgare. Infatti, al 30esimo minuto della partita di Europa League Roma-Feyenoord, qualche tifoso olandese ha pensato bene di tirare una banana gonfiabile ai danni dell’ivoriano Gervinho. Subito intervenuto il quarto uomo a rimuovere l’oggetto mentre l’arbitro spiegava alle due panchine che, qualora avesse visto un altro gesto razzista, avrebbe sospeso la partita.

Il tweet di Nainggolan

Si sfoga così il centrocampista della Roma che, questa volta, non usa twetter per rispondere agli insulti di qualche tifoso, ma per lanciare un messaggio molto più importante: no to racism. Oltre alla bassezza del gesto Nainggolan condanna anche la palese stupidità dei tifosi olandesi in quanto:” Avere 5 giocatori di colore in squadra e riuscire a tirare una banana agli avversari? Ignoranza pura! #Notoracism solo ignoranti”. Il tweet è stato successivamente modificato in:” Avere dei giocatori di colore in squadra e peccare di razzismo… #notoracism ignoranza pura!”. Non si può che, da persone intelligenti, condividere il pensiero del giocatore e condannare, a nostra volta, gesti simili.