23/08/2015

Kovacic che gaffe, si presenta in catalano

Kovacic

C’ha messo poco a far parlare di se Mateo Kovacic, neoacquisto del Real Madrid, arrivato dall’Inter per oltre 35 milioni di Euro; il giovane talento croato non è balzato agli onori della cronaca per le sue prestazioni in campo ma perché la sua prima giornata da madridista è stata segnata da due gaffe che hanno fatto sorridere stampa e tifosi spagnoli.

Prima ci si e messo di mezzo il suo autista che all’uscita dal primo allenamento ha imboccato una strada in contromano, alt della polizia, inversione e via senza alcun problema. La vera e più difficile sterzata però dovrà avvenire a livello mediatico perché contromano, Kovacic, è andato soprattutto in conferenza stampa.

Sul palco allestito per la presentazione, dopo l’introduzione di Florentino Perez, Kovacic ha deciso di salutare i suoi Kovacic_Realnuovi tifosi in spagnolo. Peccato però che le sue prime parole – “Bon dia a tots” – siano state in catalano, la lingua del Barcellona, e si sa che in Spagna “el Clasico” è  molto più di una partita ma uno scontro tra storie e culture diverse. I giornalisti in sala stampa sono rimasti di sasso, Mateo invece non ha fatto una piega convinto magari di aver sfoderato un gran castigliano e ha proseguito in inglese congedandosi poi con un “hala Madrid”.

La gaffe ha scatenato l’ironia del web e sui social sono apparsi post del tipo “Kovacic ha già parlato più catalano di Messi”. La notizia è stata poi ripresa soprattutto da giornali vicini al Barcellona, mentre quelli storicamente legati al Real Madrid hanno davvero fatto finta di niente cercando di far passare l’errore di Kovacic sottotraccia.