Roma, Assessore Esposito: “Tifo Juve e urlo Roma m… allo stadio”

Pubblicato il 2 Settembre 2015 alle 18:18 Autore: Stefano Serafini

È noto come Giuseppe Cruciani, conduttore del programma radiofonico La Zanzara, riesca spesso a tirare fuori il “meglio” (o, se si vuole il “peggio”) da politici o semplici comuni mortali. In questo caso è stata la volta del neo-assessore ai Trasporti di Roma Stefano Esposito, piemontese e sfegatato tifoso della Juventus, che nella puntata di ieri si è lasciato andare a commenti che sono immediatamente diventati virali. Dopo aver ascoltato il suo “sono stato un ultrà della Juve”, Cruciani non si è lasciato scappare l’occasione e ha incalzato l’interlocutore con domande a ripetizione, alle quali Esposito ha risposto senza timori: “Ho detto ‘Roma m…’ una quantità di volte che non sono neanche in grado di contare, tantissime. Ho fatto anche qualche trasferta a Roma”. E ancora, alla domanda se fosse mai incappato in risse con tifosi capitolini ha risposto: “Eh no, abbiamo anche avuto delle esperienze a Torino…Diciamo che c’ho provato, ma ce l’ho prese. Sassi? No mai tirati ma qualche rissa l’ho fatta”.

Tra un “Romanisti rosiconi, sono anni che si lamentano di partite, linee, palle uscite o non uscite, siamo ancora a Turone. Basta” e altre gaffe che riguardano prettamente i trasporti della città, Esposito ha salvato solamente Francesco Totti, simbolo di Roma e della Romanità. In breve tempo la polemica ha oltrepassato il calcio per attestarsi sulla politica, alzando così un polverone che ancora adesso non accenna ad affievolirsi. Appuntamento allora al 24 gennaio prossimo allora, quando Juve e Roma si incontreranno nuovamente, stavolta a Torino.