Superquark 2019: anticipazioni e servizi di stasera 24 luglio su Rai 1

Pubblicato il 24 Luglio 2019 alle 12:48
Aggiornato il: 25 Luglio 2019 alle 17:55
Autore: Adriana Moraldo
Superquark 2019: anticipazioni e servizi di stasera 24 luglio su Rai 1

Oggi 24 luglio alle 21.25 su Rai 1 andrà in onda Superquark 2019. Il programma televisivo di divulgazione scientifica approda ad un nuovo appuntamento con un bagaglio di ascolti davvero soddisfacente. Non si può certo dire che sia un risultato inaspettato in quanto da più di vent’anni la presenza di Piero Angela unita all’alto grado di specializzazione dei servizi sono una vera e propria garanzia di successo.

Anche questa settimana l’amato conduttore ci guiderà nell’incredibile viaggio della conoscenza alla scoperta delle bellezze che offre la natura. Non mancheranno poi reportage dedicati alle nuove tecnologie e le rubriche. Ma cos’ha in serbo per noi stasera Superquark?

Superquark 2019: anticipazioni e servizi di stasera 24 luglio su Rai 1

Superquark aprirà la nuova puntata con uno straordinario documentario della BBC sui licaoni. Definiti da molti cani dipinti a causa del loro mantello a macchie, i lupi africani conducono una vita fatta di agguati, scontri per il possesso del territorio ma anche condivisione. Questi splendidi animali infatti vivono e cacciano in gruppo e lottano di frequente con i leoni, loro acerrimi nemici.

Dopo l’esperienza immersiva nel mondo della natura, il programma ci mostrerà uno strumento davvero rivoluzionario: l’elettrostimolatore per il cervello. Quest’ultimo è stato progettato per potenziare le capacità cognitive degli essere umani e scopriremo il suo funzionamento assieme a Barbara Bernardini che è si è recata al Berenson Allen Center for non invasive Brain Stimulation di Boston.

I servizi di stasera: lo sbarco sulla luna e le serre idroponiche

In occasione del 50° anniversario dello sbarco sulla Luna Superquark ripercorrerà le tappe fondamentali dell’incredibile missione spaziale che ha sconvolto il mondo intero e inoltre seguirà la preparazione di Luca Parmitano alla partenza del 20 luglio.

Le sorprese del programma non finiscono qui. Conosceremo anche la storia di una Start Up che ha intenzione di introdurre le serre idroponiche in Italia con la speranza che riescano ad ottenere lo stesso successo che hanno avuto in Olanda. Ad approfondire tale argomento ci penseranno Piero Angela in compagnia del fisico e divulgatore scientifico Paco Lanciano.

Superquark stasera 24 luglio 2019: le frane e il crollo del ponte di Genova

Altro tema trattato a Superquark stasera sarà quello delle frane e montagne. Scopriremo in che modo e di che materiali sono fatte le reti protettive che ricoprono le alture scongiurando il pericolo di improvvisi cedimenti.

La trasmissione passerà poi al servizio sul crollo del ponte di Genova. A quasi un anno dal drammatico evento, Marco Visalberghi ha intervistato ricercatori per capire se c’è la possibilità di prevenire tragedie simili.

Le rubriche

Non mancheranno anche questo mercoledì le interessanti rubriche di Superquark. Nella prima intitolata Psicologia di una bufala, il direttore del CICAP Massimo Polidoro ci parlerà delle truffe su Leonardo. In Dietro le quinte della storia il professor Alessandro Barbero ci racconterà il percorso fatto dai primi rappresentanti di pelle nera al congresso degli Stati Uniti d’America.

Per la rubrica Questione di ormoni il sessuologo e accademico Emmanuele Jannini ci spiegherà in cosa consiste la castrazione chimica mentre la dottoressa Elisabetta Bernardi in La Scienza in Cucina ci mostrerà la dieta delle mani.

SEGUI IL TERMOMETRO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Hai suggerimenti o correzioni da proporre? Scrivici a redazione@termometropolitico.it

Autore: Adriana Moraldo

Laureanda in Lettere Moderne è appassionata di cinema, letteratura e musica. Collabora con Termometro Politico da ottobre 2018. Attualmente si occupa della sezione Termometro Quotidiano e scrive articoli di tempo libero, spettacolo, cinema e televisione.
Tutti gli articoli di Adriana Moraldo →