Serie tv da vedere con La Casa di Carta 3: quali sono, cast e trame

Pubblicato il 23 Luglio 2019 alle 17:05 Autore: Rosario D'Onofrio
Serie tv da vedere con La Casa di Carta 3: quali sono, cast e trame

Nonostante la terza stagione de “La casa di Carta” sia appena uscita sulla piattaforma streaming di Netflix il 19 Luglio, tra divoratori di serie tv e appassionati del genere c’è da chiedersi quanto bisognerà aspettare prima che un nuovo ciclo di episodi del loro show preferito possa tornare sul piccolo schermo. Molti non riescono ad attendere l’anno e allora la domanda sorge spontanea: come occupare il tempo? Ebbene, se siete fan appassionati delle avventure della banda del Professore, non temete, di seguito proponiamo 10 titoli di serie TV che possono interessarvi se avete amato La Casa di Carta.

Film Marvel e serie tv in uscita 2020-2021, ecco i titoli presentati

10 Serie TV simili a La Casa di Carta

Ecco un elenco di show televisivi che hanno qualcosa (o molto) in comune con la saga dedicata alla banda del Professore:

The Great Train Robbery: iniziamo il nostro elenco con una miniserie del 2013 (disponibile su Netflix) targata BBC. Anche in questo caso, la storia ruota intorno a una rapina realmente avvenuta nel 1963 su un treno di Inghilterra. La trama si sviluppa attraverso gli occhi dei poliziotti e dei rapinatori.

Sneaky Pete: composta da 3 stagioni e andata in onda dal 2015 al 2019, la serie tv si concentra sulla figura di Marius Josipovic, carcerato per una truffa e ha appena scontato la sua condanna. Il protagonista, per sfuggire al gangster che gli sta alle calcagna, decide di rubare l’identità al suo compagno di cella.

Leverage: Leverage è una serie tv composta da 5 stagioni e andata in onda dal 2008 al 2012; la trama si incentra sulle azioni di un gruppo di ladri alla “Robin Hood“. Il loro leader è un ex investigatore assicurativo. La banda ruba ai ricchi per dare a chi non riesce ad ottenere giustizia.

Le ragazze del centralino: L’unica cosa in comune che ha questa serie tv con La Casa di Carta è l’ambientazione. Ci troviamo infatti in Spagna, ma questa volta niente banche, niente rapine, niente crimini. La serie è composta da 3 stagioni.

Élite: Altra serie tv spagnola, ma con una chicca in più. Nel cast sono infatti presenti alcuni attori che hanno accompagnato le vicende della Banda del Professore: trattasi di Jaime Lorente e María Pedraza che, tra l’altro, fanno anche coppia nella vita reale.

White Collar: tornando al tema crime, White Collar è un must del genere, con le sue 6 stagioni tutte da scoprire. La trama segue le vicende di Neal Caffrey, un ex truffatore costretto a lavorare per l’FBI e acciuffare altri criminali del suo stesso stampo.

Ozark: serie tv di due stagioni presente su Netflix. La trama segue la storia di una famiglia, in cui i figli decidono di riciclare denaro sporco per il cartello messicano. Plot che ricorda vagamente quello di Breaking Bad, in cui dei criminali non professionisti si affacciano in un mondo pericoloso.

McMafia: di questo show è stata prodotta solo una stagione (ma è stata rinnovata per la seconda) ed è distribuita da Amazon. La storia si concentra sulla figura di un uomo che nonostante vorrebbe lasciarsi alle spalle un passato pregno di criminalità, non riesce a sfuggire al suo destino.

Brooklyn Nine-Nine: la serie tv conta 6 stagioni e tratta della vita quotidiana di una manciata di detective di Brooklyn. La serie è trasmessa in Italia su Fox.

Fargo: come ultima dell’elenco, proponiamo Fargo, vagamente ispirata al film dei fratelli Coen. In Italia è distribuita da Sky Atlantic. Al momento conta 3 stagioni e la particolarità della serie tv è che in ogni stagione cambia il cast e la trama; ciò che rimane è l’ambientazione e il seguire la storia di persone comuni che si trovano coinvolti in atti criminali.

SEGUI IL TERMOMETRO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Hai suggerimenti o correzioni da proporre? Scrivici a redazione@termometropolitico.it

Autore: Rosario D'Onofrio

Assiduo divoratore di film e serie tv, fervido bevitore di libri e letteratura. Scrivo per vivere e vivo per scrivere.
Tutti gli articoli di Rosario D'Onofrio →