Lukaku-Juventus più di un’idea, ma Dybala chiede troppo. Inter, che fai?

Pubblicato il 28 Luglio 2019 alle 14:16 Autore: Lorenzo Annis
Lukaku-Juventus più di un’idea, ma Dybala chiede troppo. Inter, che fai?

Nelle ultime ore cresce l’idea Romelu Lukaku per la Juventus. L’attaccante belga, come ormai ben sappiamo, non rientra nei piani del Manchester United, che sta provando a venderlo. La cifra richiesta dai Red Devils è però molto alta e si aggira attorno agli 80/85 milioni di euro. Proprio per questo l’Inter sembra aver mollato la presa per lui, avendo considerato anche il fatto che lo United non fa sconti.

Ora sull’ex centravanti dell’Everton sembra essere tornata appunto la Vecchia Signora, tornata perché anche qualche anno fa il nome di Lukaku fu spesso accostato alla Juve. Criptica la foto pubblicata ieri sui social dal giocatore, dove è apparso assieme al suo procuratore Federico Pastorello promettendo novità a breve in merito al suo futuro.

Per Lukaku la Juve offre Dybala. Ma l’argentino spara alto

Considerando il sopracitato enorme esborso che si dovrebbe attuare, la Juventus per arrivare a Lukaku offrirebbe soldi più il cartellino di Paulo Dybala. La Joya sembrava rientrare nei piani di Maurizio Sarri, ma ora la situazione sarebbe nuovamente mutata, con anche il Tottenham in pressing su di lui.

Il Manchester non ha accettato nemmeno le contropartite offerte dall’Inter, ma in questo caso potrebbe decidere di fare un passo indietro. Questo perché il profilo di Dybala piace da tempo al club inglese, alla ricerca di giocatori con quelle caratteristiche che permettano di fare il tanto ambito salto di qualità.

Qua, però, risiede un problema molto importante: come riportato dai media italiani, l’ex palermitano chiederebbe allo United uno stipendio che si aggirerebbe tra i 9 ed i 10 milioni di euro netti all’anno. Richieste molto importanti e che potrebbero però trovare muro dall’altra parte del tavolo.

Inter, ora che fai?

Detto anche del ritardo sul mercato, in caso di trattativa andata in porto tra Lukaku e la Juventus, L’Inter si ritroverebbe con ancora meno certezze. La prima scelta di Conte per l’attacco resta proprio il belga, assieme a quel Dzeko che appare ancora lontano dal vestirsi di nerazzurro.

A questo si aggiunge la situazione legata al giovane Rafael Leao, prima alternativa per il reparto avanzato che ora però sta trattando con il Milan per il suo approdo in rossonero, al quale ha peraltro già dato il suo assenso.

Ora l’Inter potrebbe puntare su un ritorno eccellente per la Serie A, ovvero quell’Edinson Cavani che per il PSG non è incedibile ma che ha ancora una valutazione molto alta, una cinquantina di milioni di euro, forse troppi per un giocatore di sicuro spessore internazionale, ma che alle spalle ha già trentadue primavere.

SEGUI IL TERMOMETRO SPORTIVO ANCHE SU FACEBOOKTWITTER E TELEGRAM

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Hai suggerimenti o correzioni da proporre? Scrivici a redazione@termometropolitico.it

Autore: Lorenzo Annis

Nato in Sardegna il 1° luglio del 1996, è nel Termometro Politico dal 2017. Scrive prevalentemente di sport dividendosi tra pallone e pedali, le sue più grandi passioni sportive. E-mail: lorenzolaurens37@gmail.com
Tutti gli articoli di Lorenzo Annis →