Mick Schumacher sulla Ferrari F2004: carriera e chi è il figlio di Michael

Pubblicato il 29 Luglio 2019 alle 18:08
Aggiornato il: 31 Luglio 2019 alle 10:34
Autore: Francesco Somma
Mick Schumacher sulla Ferrari F2004: carriera e chi è il figlio di Michael

Il figlio del sette volte campione iridato Micheal Schumacher è salito a bordo della Ferrari F2004 per provare la vettura. A Hockenheim per un attimo, qualcuno ha rivissuto momenti unici, momenti che appartengono alla storia dello sport e in particolare della Formula 1. La F2004 rappresenta il veicolo attraverso il quale, Schumacher senior ha vinto il suo ultimo mondiale. Ma chi è Mick e quanto è diverso dal suo papà? Ecco la carriera del giovane talento che vuole ricalcare le orme del padre.

Mick Schumacher sulla Ferrari F2004: la carriera

Ad oggi il giovane milita in Formula 2 con la scuderia Prema. È stato vincitore della Formula 3 europea nel 2018 e nel 2019 è diventato un membro della Ferrari Driver Academy. La sua carriera inizia nel 2008, sui Kart, inizia la sua avventura sotto lo pseudonimo di Mick Betsch, usando il cognome da nubile di sua madre. Nel 2011 e nel 2012 corre nella classe KF3 dell’ADAC Kart Masters, termina al 9° il primo anno e al 7° quello successivo. Nella Euro Winter Cup si è classificato 3° sempre nella KF3. Nel 2013 è terzo nel campionato tedesco Junior Kart. Nel 2014 inizia a usare lo pseudonimo di Mick Junior e comincia a gareggiare in campionati internazionali e nazionali, classificandosi, sia in quello tedesco che in quello mondiale ed europeo, al secondo posto.

Audi Q3 SportBack 2020: prezzi, modelli e interni versioni. Quando esce

Mick Schumacher sulla Ferrari F2004: sulle orme del padre

Ciò che è andato inscena ad Hockenheim è sotto gli occhi di tutti. Il talento di Mick non può essere paragonato a quello del padre, sono due cose diverse e si finirebbe per mettere una inutile pressione su una stella nascente del panorama automobilistico. Tuttavia è chiaro che Mick Junior voglia provare ad avere anche solo una parte di quel successo, quella storia che ha reso Micheal un gigante dello sport, il grande è di vedere presto all’opera le doti sportive del ragazzo, magari a bordo dell’italianissima Ferrari.

Francesco Somma

SEGUI IL TERMOMETRO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Hai suggerimenti o correzioni da proporre? Scrivici a redazione@termometropolitico.it

Autore: Francesco Somma

Studente di scienze politiche delle relazioni internazionali. La politica come strumento per realizzare il bene comune e come occasione di incontro di diversi pensieri. Prima di informare bisogna conoscere, essere giornalisti per me significa studiare continuamente per dare al pubblico e a noi stessi un servizio oggettivo, trasparente e gratificante.
    Tutti gli articoli di Francesco Somma →