Pubblicato il 10/09/2019

Classifica calciomercato 2010-2019: le squadre che hanno speso di più

autore: Daniele Sforza
Classifica calciomercato 2010-2019: le squadre che hanno speso di più

Quanto hanno speso le squadre dei 5 principali campionati europei nell’ultimo decennio? Il Cies ha stilato la classifica calciomercato prendendo in considerazione il periodo 2010-2019 ed emergono alcuni dati interessanti relativi sia alle squadre che hanno speso di più, sia a quelle che risultano invece più economiche. La prima squadra sotto i riflettori dell’Osservatorio sul calcio è di Premier League, che è anche il campionato europeo dove girano più soldi. E la Serie A? Come campionato si piazza al secondo posto, mentre la prima squadra italiana ad aver investito sulla propria rosa è la Juventus.

Classifica calciomercato 2010-2019: la top 20

Nella top 20 delle squadre che hanno investito di più nel mercato durante l’ultimo decennio troviamo 7 squadre inglesi, 5 squadre italiane, 4 spagnole, 2 tedesche e 2 francesi.

PosizioneSquadraNazioneInvestimenti (milioni di euro)
1Manchester CityInghilterra1,638
2BarcellonaSpagna1,525
3ChelseaInghilterra1,428
4Paris Saint-GermainFrancia1,392
5JuventusItalia1,272
6Manchester UnitedInghilterra1,265
7Real MadridSpagna1,236
8Atletico MadridSpagna1,110
9LiverpoolInghilterra1,075
10InterItalia968
11RomaItalia895
12MonacoFrancia862
13MilanItalia853
14ArsenalInghilterra830
15TottenhamInghilterra763
16EvertonInghilterra752
17Bayern MonacoGermania727
18Borussia DortmundGermania702
19NapoliItalia693
20ValenciaSpagna611

Classifica calciomercato 2010-2019: le squadre che hanno risparmiato di più

Quali sono le squadre che hanno risparmiato di più nell’ultimo decennio? La squadra più economica è quella del Paderborn, neopromossa in Bundesliga quest’anno (dove ha militato anche nella stagione 2014-2015), che è costata solo 4 milioni di euro. Qualche gradino sopra troviamo il Maiorca, le cui rose sono costate negli anni 6 milioni di euro. A 8 milioni di euro troviamo una squadra francese (Nimes), una tedesca (Fortuna Dusseldorf) e una spagnola (Granada). La squadra italiana più economica è stata invece il Lecce (11 milioni di euro).

Eto’o: l’ennesima leggenda che si ritira dal calcio giocato

Le differenze tra i 5 campionati europei

Significativo anche il rapporto di investimenti tra la squadra più “spendacciona” e quella più “ristretta”. In Spagna il gap tra il Barcellona e il Maiorca è impressionante (1,525 milioni di euro contro appena 6 milioni), mentre in Francia il rapporto tra Paris Saint-Germain e Nimes è di 114:1. Meno distanziato l’intervallo di investimento tra Juventus e Lecce (63:1).

Considerando la media degli investimenti, la Premier League è il campionato dove una squadra è costata mediamente di più (345 milioni di euro). Seguono Serie A e Liga a circa 167 milioni di euro. Chiudono la classifica la Bundesliga (124 milioni) e la Ligue 1 (118 milioni).

Autore: Daniele Sforza

Romano, classe 1985. Dal 2006 scrivo per riviste, per poi orientarmi sulla redazione di testi pubblicitari per siti aziendali. Quindi lavoro come redattore SEO per alcune testate online, specializzandomi in temi quali lavoro, previdenza e attualità.
    Tutti gli articoli di Daniele Sforza →