Pubblicato il 07/10/2019

Fiat Centoventi: configuratore online attivo. Le parti modificabili

autore: Francesco Somma
BMW I8 Roadster
Fiat Centoventi: configuratore online attivo. Le parti modificabili

“Nata per essere la tua Fiat”, è la frase comunicativamente efficace che l’azienda torinese ha scelto per lanciare il già operativo sito web per la personalizzazione della Centoventi. Oliver Francois, Presidente Brand Global della casa, ha affermato che la mobilità elettrica per la casa automobilistica italiana è democratica e non solamente urbana. Alla base c’è un concetto semplice “Less is more”. Ma in cosa consiste precisamente il configuratore online della Centoventi? È uno strumento di personalizzazione della vettura, ecco cosa si può modificare.

Fiat Centoventi: il configuratore online, come funziona e cosa modifica

L’automobile non è ancora in commercio ma con questa mossa inizierà a diventare appetibile per tanti ipotetici e futuri clienti. Il configuratore online è uno strumento che permette di personalizzare l’automobile modificando alcune parti. Questo farà lievitare il costo, già di per sé molto alto. Il prezzo di lancio della vettura, infatti, sarà probabilmente di 18.000,00€. La city car non è solo l’erede della Panda, è qualcosa di più. Cosa si può modificare? C’è la possibilità di cambiare il tetto, il modulo frontale, i paraurti, i copriruota e il wrapping. Sono inoltre presenti sul sito anche alcuni allestimenti proposti direttamente dalla casa.

Nuova Renault Zoe: prezzo, dimensioni e autonomia batteria

Fiat Centoventi: le altre possibili modifiche

Tutto quello che abbiamo già elencato è attualmente modificabile. I cambiamenti, tuttavia, potrebbero essere anche altri, potrebbe infatti esserci la possibilità, più avanti, di modificare gli interni e ovviamente, gli accumulatori, con una possibilità di scelta nella potenza delle batterie, con conseguente variazione dell’autonomia in termini di chilometri. Le modifiche faranno lievitare il prezzo non di poco, soprattutto quelle relative alle batterie, al momento il componente più costoso delle auto elettriche. Il futuro elettrico sembra offrire nuove possibilità non solo in termini di mobilità ma anche di personalizzazione dell’automobile.

Francesco Somma

SEGUI IL TERMOMETRO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Hai suggerimenti o correzioni da proporre? Scrivici a redazione@termometropolitico.it

Autore: Francesco Somma

Studente di scienze politiche delle relazioni internazionali. La politica come strumento per realizzare il bene comune e come occasione di incontro di diversi pensieri. Prima di informare bisogna conoscere, essere giornalisti per me significa studiare continuamente per dare al pubblico e a noi stessi un servizio oggettivo, trasparente e gratificante.
    Tutti gli articoli di Francesco Somma →