Pubblicato il 08/10/2019 Ultimo aggiornamento: 9 Ottobre 2019 alle 23:24

Quanto guadagna Andrea Agnelli: stipendio e patrimonio alla Juventus

autore: Daniele Sforza
Quanto guadagna Andrea Agnelli
Quanto guadagna Andrea Agnelli: stipendio e patrimonio alla Juventus

Da Paratici ad Andrea Agnelli, passando per i consiglieri d’amministrazione. Calcio e Finanza ha snocciolato un po’ di numeri curiosando tra gli stipendi e i compensi percepiti dai dirigenti della Juventus: Fabio Paratici è certamente il dirigente più pagato, anche più del presidente Andrea Agnelli, ma le cifre riguardano anche Pavel Nedved e i consiglieri d’amministrazione. Andiamo a scoprire quanto guadagna Andrea Agnelli e gli stipendi percepiti dai dirigenti bianconeri.

Lo stipendio di Fabio Paratici

Fabio Paratici, Chief Footbal Officer della Juventus, ha guadagnato poco più di 2,8 milioni di euro lordi nella stagione 2018-2019. Questi i numeri diffusi dal report sulle remunerazioni all’interno della società bianconera resa pubblica in occasione dell’assemblea dei soci. Lo stipendio di Paratici si divide tra gli 1,96 milioni di euro (lordi), ammontanti alla parte retributiva fissa, e gli 0,86 milioni di euro lordi, correlati ai bonus, a cui poi si aggiungono altri benefit non pecuniari. Tali numeri rendono Paratici il dirigente juventino più pagato.

Quanto guadagna Andrea Agnelli

In questa classifica di cifre e compensi, Paratici è seguito dal presidente della società bianconera, Andrea Agnelli, che nella stagione in esame ha percepito 504 mila euro lordi, divisi tra i 479,2 mila euro per la carica presidenziale e i 25 mila euro per il ruolo nel CdA. Poco sotto Agnelli troviamo il vicepresidente Pavel Nedved, che la scorsa stagione ha guadagnato 503 mila euro lordi (478,2 mila euro per la carica di vicepresidente e 25 mila euro per il ruolo di consigliere di amministrazione). Si passa così ad altri due dirigenti con responsabilità strategiche, ma la cui identità non viene rilevata nel report, che hanno percepito complessivamente 725 mila euro lordi.

Abarth 595 Pista: prezzo, uscita e numero cavalli. La scheda

Gli altri compensi

Si passa così al Consiglio di Amministrazione: qui il più pagato è Paolo Garimberti, che percepisce uno stipendio ripartito per più ruoli: oltre ai 25 mila euro per il ruolo di consigliere, Garimberti percepisce anche 25 mila euro per il ruolo di presidente del comitato nomine, 20 euro per il ruolo di presidente del J-Museum oltre a 3,9 mila euro di benefit non monetari. Alle spalle di Garimberti troviamo Francesco Roncaglio (60,9 mila euro lordi), Catlyn Mary Huges (41,8 mila euro) e Daniela Marilungo (40 mila euro).

C’è spazio anche per Beppe Marotta, oggi all’Inter, che ha ricoperto il ruolo di amministratore delegato dell’area sport dal 1° luglio 2018 al 25 ottobre 2018 e che ha percepito per tale incarico 1,32 milioni di euro lordi (nello stipendio è compreso anche lo stipendio di amministratore delegato, di direttore generale dell’area sport e altre indennità). Nel report è citato anche il nome di Aldo Mazzia, ex amministratore e Chief Financial Officer, che ha guadagnato complessivamente poco più di 700 mila euro lordi.

SEGUI IL TERMOMETRO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Hai suggerimenti o correzioni da proporre? Scrivici a redazione@termometropolitico.it

Autore: Daniele Sforza

Romano, classe 1985. Dal 2006 scrivo per riviste, per poi orientarmi sulla redazione di testi pubblicitari per siti aziendali. Quindi lavoro come redattore SEO per alcune testate online, specializzandomi in temi quali lavoro, previdenza e attualità.
    Tutti gli articoli di Daniele Sforza →