Mike Mignola, serie tv: anticipazioni The Forever House

Pubblicato il 23 Ottobre 2019 alle 07:20
Aggiornato il: 24 Ottobre 2019 alle 22:21
Autore: Rosario D'Onofrio
Mike Mignola, serie tv: anticipazioni The Forever House.

Mike Mignola è alle prese con un nuovo lavoro: una serie tv antologica che prende il nome di The Forever House. Lo show, attraverso i suoi episodi, racconterà un panorama completo delle leggende storiche del folklore internazionale: ispirandosi a miti presenti in tutto il mondo, lo spettatore verrà trascinato in un’ambientazione a cavallo tra il fantasy e l’horror, ricca di temi macabri e cupi che fanno da sfondo a storie oscure e ultraterrene. Ecco, di seguito, la sinossi ufficiale dello show:

Situata da qualche parte fra la realtà e gli incubi, la Forever House conterrà le sensazioni di una storia antica raccontata davanti a un fuoco mentre esploriamo il disturbante e il macabro che provengono dalla mente e dagli appunti di Mike Mignola.

La serie tv è una produzione Not a Billionaire in collaborazione con la Starburns Industries. Al momento non ci sono informazioni relative a quando debutterà la serie né quali attori andranno a comporre il cast.

Migliori serie tv di sempre da vedere: quali sono e perché

Chi è Mike Mignola

Mike Mignola nasce a Berkeley il 16 settembre 1960 ed è un fumettista statunitense, conosciuto al grande pubblico soprattutto per aver creato il personaggio di Hellboy. Da sempre appassionato di supereroi, la sua carriera inizia negli anni ’90, periodo in cui si dedica a numerosi lavori tra i quali spicca lo storyboard per Dracula di Bram Stoker (regia di Francis Ford Coppola).

Inizia a spiccare il volo grazie alla collaborazione con DC Comics, per la quale realizza Cosmic Odissey e Elseworlds, nonché varie storie legate al personaggio di Batman. Il grande successo di Hellboy, personaggio creato nel 1993 ufficializza l’abilità di Mike Mignola, il quale non smette mai di sperimentare, al punto da essere considerato uno dei più originali e unici autori del nuovo millennio.

La consacrazione giunge nel 2003 grazie al fumetto Lo stupefacente Testa a vite, con il quale vince il Premio Eisner per la “migliore pubblicazione umoristica”.

SEGUI IL TERMOMETRO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Hai suggerimenti o correzioni da proporre? Scrivici a redazione@termometropolitico.it

Autore: Rosario D'Onofrio

Assiduo divoratore di film e serie tv, fervido bevitore di libri e letteratura. Scrivo per vivere e vivo per scrivere.
    Tutti gli articoli di Rosario D'Onofrio →