Pubblicato il 09/11/2019

NBA 2020: i verdetti delle prime partite della stagione

autore: Daniele Schillaci
`
NBA 2020: i verdetti delle prime partite della stagione

È finalmente iniziata la stagione di NBA 2020. Queste prime settimane portano con se sorprese e delusioni.

Il basket che conta è tornato con molte squadre che hanno subito cambiamenti importanti durante l’estate e quindi l’inizio di questa stagione si sapeva non sarebbe stato facile per nessuno. Durante il free agency sono stati moltissimi i trasferimenti, partendo da Los Angeles: Anthony Davis è approdato al fianco di LeBron James ai Lakers, Kawhi Leonard e Paul George sono passati ai Clippers. I Golden State dovranno fare i conti con l’infortunio di Klay Thompson e Stephen Curry, gli Houston Rockets dopo molti anni dovranno trovare una nuova quadratura, dopo l’addio di Paul, tra James Harden e Russell Westbrook. Sulla costa orientale i Milwaukee Bucks dell’MVP in carica Giannis Antetokounmpo sembrano i favoriti insieme ai Philadelphia 76ers, ma non sono da sottovalutare i Brooklyn Nets di Kyrie Irving che, anche senza Kevin Durant, dovranno dimostrare di essere pronti a tutte le partite.

Serie A basket 2019/2020: partite e calendario prossimo turno. Gli orari

I primi verdetti di NBA 2020 nella Conference Est

Partendo dai campioni incarica, ovvero i Toronto Raptors, stanno ma rispettando le aspettative con 5 vittorie e solo 2 sconfitte e si candidano ancora come squadra da battere. Boston Celtics con 6-1 come storico sta stupendo tutti, in pochi si aspettavano di trovare una squadra così solida. Molto bene Milwaukee Bucks, grazie al solito Antetokounmpo, e Miami Heat con 6-2. Molto male Cleveland che dall’addio di James non ha più brillato e infine bene anche Philadelphia.

Boston Celtics 6-1
Milwaukee Bucks 6-2
Miami Heat 6-2
Philadelphia 76ers 5-2
Toronto Raptors 5-2
Charlotte Hornets 4-4
Indiana Pacers 4-4
Detroit Pistons 4-5

Atlanta Hawks 3-4
Brooklyn Nets 3-4
Chicago Bulls 3-6
Washington Wizards 2-5
Cleveland Cavaliers 2-5
Orlando Magic 2-6
New York Knicks 1-7

I primi verdetti nella Ovest Conference

Per quanto riguarda l’Ovest conferenze rispettano le attese i Lakers che con 6 a 1 non poteva sognare partenza migliore, tutto questo grazie all’importantissimo arrivo di Davis. Grande inizio per Nuggets e Dallas con 5 vittorie e 2 sconfitte. Delusione in casa Houston Rockets che si aspettava una partenza decisamente migliore visto l’arrivo di Westbrook in estate. Malissimo invece per i Golden State che hanno fatto uno dei peggiori inizi di stagione degli ultimi anni. L’assenza di Stephen Curry sta pesando moltissimo nelle dinamiche di gioco della squadra. Male anche New Orleans che senza il loro migliore giocatore, Zion, stanno facendo fatica a vincere.

Los Angeles Lakers 6-1
Denver Nuggets 5-2
Dallas Mavericks 5-2
Los Angeles Clippers 6-3
Utah Jazz 5-3
Houston Rockets 5-3
San Antonio Spurs 5-3
Pheonix Suns 5-3

Minnesota Timberwolves 4-3
Portland Trail Blazers 3-5
Oklahoma City Thunder 3-5
Memphis Grizzlies 2-5
Golden State Warriors 2-6
Sacramento Kings 2-7
New Orleans Pelicans 1-6

SEGUI IL TERMOMETRO SPORTIVO ANCHE SU FACEBOOKTWITTER E TELEGRAM

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Hai suggerimenti o correzioni da proporre? Scrivici a redazione@termometropolitico.it

Autore: Daniele Schillaci

Nato a Palermo il 3 settembre del 1997. Studia all'universita di Palermo Scienze delle comunicazioni per i media digitali.
    Tutti gli articoli di Daniele Schillaci →