Qualificazioni Euro 2020: il punto sui gironi alla vigilia della fase decisiva

Pubblicato il 11 Novembre 2019 alle 07:00 Autore: Daniele Schillaci
Qualificazioni Euro 2020: il punto sui gironi alla vigilia della fase decisiva

Torna la pausa per tutti i grandi i campionati Europei e ricominciano le partite tra le nazionali, pronte a darsi battaglia per qualificarsi ad Euro 2020. Mancano solo due giornate per sapere con certezza chi approderà alla fase finale, per questo motivo nessuno può più permettersi di lasciare punti indietro.

Qualificazioni Euro 2020: dal girone A al E

Partendo dal girone A, troviamo una situazione ancora molto in bilico. L’Inghilterra a 15 punti prima in classifica non è ancora certa dalla propria qualificazione, ma un’occasione importantissima sarà la partita contro il Montenegro. Incerte Repubblica Ceca e il Kosovo, che giovedì 14 si affronteranno in una partita che varrà la qualificazione.

Nel girone B l’Ucraina è già certa della qualificazione, mentre si giocano il passaggio del turno i campioni in carica del Portogallo e la Serbia, che sfideranno rispettivamente Lituania e Lussemburgo.

Nel girone C comandano Olanda e Germania con 6 vittorie e 1 sconfitta. Gli orange dovranno andare a giocare contro l’Irlanda del nord per blindare la qualificazione a discapito appunto della nazionale del Regno Unito.

Il Girone D é uno dei più equilibrati con quattro squadre in quattro punti. In ordine sono Irlanda, Danimarca, Svizzera e Georgia, con a seguire Gibilterra a 6 sconfitte su 6 partite giocate.

Troviamo poi il girone E ancora molto incerto. In prima posizione abbiamo la Croazia con 14 punti che nella prossima partita dovrà sfidare la Slovacchia terza a quota 10. In mezzo c’è l’Ungheria con 12 punti.

Il punto dal Girone F al J

Il Girone F vede in prima posizione la Spagna con 20 punti già qualificata. Al secondo posto abbiamo la Svezia con 15 punti, seguita dalla Romania con 14 punti.

Nel girone G abbiamo la Polonia già certa della qualificazione a Euro 2020 con 19 punti e l’Austria che dovrà cercare almeno un risultato positivo nelle ultime due partite restanti di qualificazione.

Il girone H è comandato dalla sorpresa Turchia che vanta un bottino di 19 punti insieme alla Francia. Ancora qualche possibilità di qualificazione per l’Islanda, che dovrà giocare contro Turchia e Moldavia.

Invece nel girone I è già tutto deciso. In prima posizione il Belgio di con 24 punti e in seconda posizione la Russia con 21 punti, entrambe già pronte per la fase finale della competizione. Niente da fare per Cipro e Scozia che hanno perso troppi punti nelle scorse giornate.

Per concludere, il girone J comandato dall’Italia, che con 8 vittorie consecutive ha blindato la qualificazione con tre giornate d’anticipo. Alle sue spalle la Finlandia dovrà ottenere un risultato positivo contro Liechtenstein o Grecia per passare il turno.

SEGUI IL TERMOMETRO SPORTIVO ANCHE SU FACEBOOKTWITTER E TELEGRAM

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Hai suggerimenti o correzioni da proporre? Scrivici a redazione@termometropolitico.it

Autore: Daniele Schillaci

Nato a Palermo il 3 settembre del 1997. Studia all'universita di Palermo Scienze delle comunicazioni per i media digitali.
    Tutti gli articoli di Daniele Schillaci →