Serie A 2019/20: il punto dopo le prime dodici giornate

Pubblicato il 12 Novembre 2019 alle 12:20 Autore: Daniele Incandela
Serie A 2019/20: il punto dopo le prime dodici giornate

Con la 12^ giornata conclusasi pochi giorni fa, la Serie A 2019/20 va verso una pausa di circa 2 settimane, lasciando così spazio alle nazionali. Approfittando di ciò, è possibile cominciare a tracciare un primo quadro su quello che è l’iniziale andamento del massimo campionato italiano. Di seguito, un breve focus sulla Serie A 2019/20 in virtù delle prime 12 gare disputate. Per una questione di pura semplicità, passeremo in rassegna – per prima – la parte sinistra della graduatoria (dal primo al decimo posto), e successivamente quella destra (dall’undicesima alla ventesima piazza).

Serie a 19/20, la parte sinistra della classifica

Come ormai da 8 anni a questa parte, è la Juventus a fare la voce grossa, continuando così a monopolizzare la nostra tanto amata Serie A. Anche in questo scorcio iniziale di stagione, la squadra di Maurizio Sarri occupa infatti la prima piazza grazie ai 32 punti ottenuti, frutto delle 10 vittorie e dei 2 pareggi ottenuti.

Al secondo posto – con un solo punto in meno – troviamo l’Inter di Antonio Conte. Alla luce dei risultati maturati e della grinta messa in campo, sembrano proprio i neroazzurri a essere i principali antagonisti dei bianconeri per questa Serie A 19/20.A chiudere il quartetto di testa troviamo la Lazio e il Cagliari di Maran, autentica sorpresa di quest’inizio di stagione, entrambe appollaiate a quota 24 punti. In 5^ piazza c’è invece un’Atalanta un po’ in crisi (2 punti nelle ultime 3 partite) e a seguire, a chiudere i piazzamenti Uefa, troviamo la Roma di Fonseca, caduta a Parma nell’ultimo turno.

Momentaneamente fuori da ogni competizione Uefa è il Napoli che – coi suoi 19 punti – occupa la 7^ posizione, posto influenzato anche dal clima teso che sta avvolgendo il club partenopeo. Parma, Fiorentina ed Hellas Verona con rispettivamente 17, 16 e 15 chiudono la top 10 di quest’avvio di Serie A.

Gran Galà del calcio 2019: nomi, candidati e premi

La parte destra della classifica

A sorpresa, ad aprire la parte destra della graduatoria è il Torino di Mazzarri, una delle grande delusioni di stagione: 14 punti, 4 vittorie, 2 pareggi e 6 sconfitte per i granata. Udinese e Sassuolo – a 14 e a 13 punti – occupano rispettivamente la 12^ e la 13^ posizione. Ecco poi in 14^ piazza la più grande delusione di questo avvio di Serie A, il Milan targato Elliott: 13 punti, 4 vittorie, 1 pari, 7 sconfitte e un cambio tecnico che sembra non dare i frutti sperati. Segue poi il Bologna di Mihajlovic, 15^ a 12 punti.

Dalla 16^ piazza in poi, si può già cominciare a parlare di “lotta per la salvezza“. Appena fuori dalla zona rossa, troviamo il Lecce di Liverani e il Genoa di Thiago Motta, rispettivamente a 10 e 9 punti.

Chiudono la graduatoria di Serie A la Sampdoria con 7 punti, la Spal con 8 e il Brescia con 7, momentaneamente “condannate” alla retrocessione.

SEGUI IL TERMOMETRO SPORTIVO ANCHE SU FACEBOOKTWITTER E TELEGRAM

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Hai suggerimenti o correzioni da proporre? Scrivici a redazione@termometropolitico.it

Autore: Daniele Incandela

Nato a Palermo il 5 giugno del 1998. Studente di Scienze della Comunicazione per i Media e le Istituzioni presso l'università di Palermo. Grande appassionato di sport, e in particolar modo del gioco del calcio e del mondo del pro wrestling.
    Tutti gli articoli di Daniele Incandela →