Napoli: dal 9 al 14 dicembre, 4 eventi gratuiti (o quasi) da non perdere

Pubblicato il 9 Dicembre 2019 alle 15:50 Autore: Enrico Ianuario
Napoli: dal 9 al 14 dicembre, 4 eventi gratuiti (o quasi) da non perdere

Trascorsa l’Immacolata, Napoli si appresta ad offrire una nuova e ricca settimana di eventi all’insegna della musica, della cultura e delle tradizioni.

Emily Dickinson, tra rinuncia e ribellione discreta

Napoli mette a disposizione momenti ricreativi gratuitamente

È appena terminato un week-end ricco di eventi, ma la città partenopea si appresta ad offrire una settimana altrettanto piena di momenti culturali a prezzi stracciati o, addirittura, gratis. Scopriremo insieme quello che c’è di più importante da fare e assistere nella settimana che va dal 9 al 14 dicembre.

Da mercoledì 11 dicembre, sarà possibile assistere al concerto gratuito a Palazzo Zevallos in occasione della rassegna Musica a pranzo. Il concerto si terrà alle ore 13.30 e verranno composte le musiche di Ludwig van Beethoven, Robert Schumann e Franz Rapsodia. In settimana sarà possibile assistere al concerto anche sabato 14, sempre ad ora di pranzo, con ingresso gratuito.

Per gli appassionati di arte antica, giovedì 12 dicembre alle ore 16 si terrà l’evento Incontri gratuiti di Archeologia, presso il Museo Archeologico Nazionale di Napoli, dove si tratteranno argomenti quali la tutela e la valorizzazione dei beni culturali, gli orizzonti scientifici dell’archeologia alle soglie del terzo millennio e approfondimenti sulle grandi mostre. L’evento è gratuito.

Sabato 14 dicembre, dalle ore 19.30, si terrà la notte bianca nel centro storico del capoluogo campano intitolata con il nome Break Napoli. Si tratta della settima edizione della Notte d’arte che vedrà la direzione artistica dell’attore napoletano Gianfranco Gallo, proponendo incontri e visite guidate basate sul tema della distruzione dei muri, con l’intento di annullare le distanze e i vari tipi di differenze e discriminazioni. Inoltre, l’evento vedrà gli interventi di altri artisti come Tony Esposito, Maurizio De Giovanni, Maurizio Capone e Peppe Quintale. L’incontro sarà gratuito.

C’è anche spazio per le tradizioni, infatti l’Associazione Italiana Amici del Presepio organizza la Mostra di Arte Presepiale al complesso museale di San Severo al Pendino. Verranno esposti presepi incredibili creati dagli artisti napoletani che potranno essere visitati tutti i giorni, dalle 9 alle 19, fino al 10 gennaio 2020. L’ingresso ha un costo simbolico di appena 1 euro. Dunque, se siete della città o vi trovate lì per una semplice gita, alle bellezze che questa realtà già offre potete anche fare una visita agli eventi sopracitati.

SEGUI IL TERMOMETRO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Hai suggerimenti o correzioni da proporre? Scrivici a redazione@termometropolitico.it