Calendario uscita film 2020: trame e titoli da vedere, ecco i migliori

Pubblicato il 14 Dicembre 2019 alle 16:30 Autore: Isotta Ratti
Calendario uscita film 2020: trame e titoli da vedere, ecco i migliori

Che siate appassionati di film di guerra oppure preferiate la comicità, ecco di seguito elencati i titoli delle pellicole previste in uscita al cinema per il 2020. Scegliete quale più vi piace e segnatevi le date per non perdervelo.

Netflix gennaio 2020: film, programmi e serie tv attese

I film in uscita al cinema nel 2020

Tolo Tolo. Checco Zalone torna al cinema con la sua simpatia nel film Tolo Tolo, recitando nelle vesti di un comico campano che vola in Africa, precisamente in Kenya. A causa delle minacce da parte di un uomo potente, con sé si porta anche un amico carabiniere. L’uscita è prevista per il 1° gennaio 2020.

Me contro te – la vendetta del signor S. Gli Youtuber da oltre 4 milioni di iscritti – Luì e Sofì – sbarcano al cinema e portano la loro genuinità in un film divertente ed adatto soprattutto ai ragazzi più giovani: i fan del loro canale chiamato appunto “Me contro te”. Il duo aveva già scritto un libro, ma ora è pronto per farsi conoscere anche dal grande pubblico. Il film è in uscita il 17 gennaio 2020.

1917. Come intuibile dal titolo, il film 1917 sarà ambientato negli anni della prima guerra mondiale e racconterà l’avventura di due soldati, i quali dovranno cercare di evitare una tragedia consegnando in tempo un messaggio molto importante. Sarà possibile vederlo al cinema a partire dal 23 gennaio.

Piccole donne. Da uno dei libri più famosi di sempre nasce il film Piccole Donne, che vede Emma Watson tra le protagoniste. In uscita il 30 gennaio 2020, la storia parla di una famiglia composta da sole donne, le quali dovranno cavarsela in un tempo (siamo nel 1800) in cui la donna non godeva di grande emancipazione o considerazione.

Hammamet. Uscirà il 9 gennaio il film biografico sulla vita di Bettino Craxi. Quest’ultimo fu un politico italiano che morì proprio nella città di Hammamet (Tunisia) dove si rifugiò perché coinvolto in uno scandalo politico.

SEGUI IL TERMOMETRO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Hai suggerimenti o correzioni da proporre? Scrivici a redazione@termometropolitico.it

Autore: Isotta Ratti

Classe 1998. Laureanda presso la facoltà di Scienze della comunicazione all'Università degli Studi di Pavia.
Tutti gli articoli di Isotta Ratti →