Classifica radiazioni smartphone 2019: Xiaomi e iPhone, ecco i modelli pericolosi

Pubblicato il 25 Dicembre 2019 alle 11:00 Autore: vanessa caruso
Classifica radiazioni smartphone 2019: Xiaomi e iPhone, ecco i modelli pericolosi

Gli smartphone continuano ad essere sempre più importanti nella vita delle persone. In commercio questi aumentano a vista d’occhio, ma non solo in fatto di modelli, quanto anche in paura delle persone rispetto alle radiazioni che rilasciano: alcuni smartphone sono molto pericolosi per il corpo umano perché hanno un Valore SAR piuttosto alto.

Leggi le notizie di tecnologia del Termometro Quotidiano

Gli smartphone che emettono più radiazioni, la classifica

Ogni giorno il corpo umano è esposto alle onde elettromagnetiche che gli smartphone rilasciano. Scoprire il Valore SAR (Specific Absorption Rate) del proprio dispositivo è utile per proteggersi. Questo acronimo è la misura della percentuale di radiazioni assorbite dal corpo umano quando è esposto ad un dispositivo.

Commify, è riuscita a stilare una lista degli smartphone maggiormente pericolosi. Ricordiamo che la soglia massima SAR da non superare è di 1,6W/kg. Secondo questa statistica, i dispositivi più pericolosi sul mercato sono:

  • Xiaomi Mi A1 con 1,75;
  • OnePlus ST con 1,68;
  • Huawei Mate 9 con 1,64;
  • Nokia Lumia 630 con 1,51;
  • Huawei P9 Plus con 1,48;
  • Huawei GX8 con 1,44;
  • Huawei P9 con 1,43;
  • Huawei Nova Plus con 1,41;
  • OnePlus 5 con 1,39;
  • Huawei P9 Lite con 1,38;
  • iPhone 7 con 1,38;
  • Sony Xperia XZ1 Compact con 1,36;
  • iPhone 8 con 1,32;
  • ZTE Axon 7 Mini con 1,29;
  • Blackberry DTEK60 con 1,28;
  • iPhone 7 Plus con 1,24.

Fortunatamente sul mercato esistono anche modelli con un Valore Sar abbastanza basso:

  • Samsung Galaxy Note con 8 0,17;
  • ZTE Axon Elite con 0,17;
  • LG G7 con 0,24;
  • Samsung Galaxy A8 con 0,24;
  • Samsung Galaxy A30 con 0,248;
  • Samsung Galaxy S8+ con 0,26;
  • Samsung Galaxy S7 edge con 0,26.

Come si legge nella documentazione pubblicata dalla FCC: “Tutti i telefoni cellulari testati dal laboratorio della FCC, sia i campioni forniti che quelli acquistati direttamente dalla FCC, hanno generato valori SAR medi massimi inferiori al limite di 1,6W/kg per grammo di tessuto contiguo. Pertanto, tutti i dispositivi campione testati sono conformi ai limiti […] e questi test non hanno evidenziato violazioni delle norme FCC relative alla massima esposizione ai livelli RF“.

SEGUI IL TERMOMETRO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Hai suggerimenti o correzioni da proporre? Scrivici a redazione@termometropolitico.it