Calciomercato Milan, ultime notizie: il punto di metà Luglio

Pubblicato il 16 Luglio 2019 alle 14:50 Autore: Mattia Cuttica
Calciomercato Milan, ultime notizie: il punto di metà Luglio

La calda estate dei tifosi prende vita con la serie di nomi legati al calciomercato. Sono molti i calciatori nel mirino dei club di Serie A che stanno cercando di migliorarsi in vista della prossima stagione. Tra figurine che fanno sognare e nuove promesse entra nel vivo anche l’estate del Milan.

I rossoneri hanno aperto un nuovo corso, un nuovo ciclo. Vivranno la prima stagione interamente gestita dal fondo Elliot, dopo il passaggio di consegne dello scorso anno. Il fondo americano ha grandi progetti a medio-lungo termine per il Diavolo per riportarlo ai vertici del calcio, dove la storia impone che stia. Uomini di fiducia per la dirigenza che è stata ben definita con Scaroni presidente e Gazidis amministratore delegato. Al loro fianco lavoreranno due persone dalla caratura di alto livello come Paolo Maldini – direttore dell’area tecnico sportiva – e Zvonimir Boban – chief football officer – dal ritorno romantico a casa.

Tutti presenti nel quartier generale di Casa Milan, Lunedì 08 Luglio 2019, in occasione della presentazione del nuovo allenatore rossonero: Marco Giampaolo. Anche la panchina, quindi, si compone con una nuova figura. Dopo le dimissioni a fine stagione di Rino Gattuso per la troppa responsabilità sentita, i quadri del Milan hanno subito contattato l’allenatore di Giulianova. Per lui sarà certamente l’occasione che da tempo aspettava – e meritava – guadagnatasi con tanta gavetta e con il bel gioco unico credo. “Testa alta e giocare a calcio” il motto con cui si è presentato Giampaolo, rispondendo all’altra riva del naviglio che schiera Conte in panchina. Già aria di derby, con un forte segnale mandato dai rossoneri.

Radunati, come da tradizione, a Milanello con la carica di circa 4mila tifosi dopo i primi allenamenti i rossoneri partiranno per gli Stati Uniti dove saranno impegnati con l’ICC e con le varie amichevoli. La chiusura del calciomercato però si avvicina (02 Settembre 2019) ed il nuovo Milan è pronto a nascere.

Tra Europa e plusvalenze

Il campionato dei rossoneri si era chiuso a pochi minuti dalla Champions League. Obiettivo sfumato, i gironi di Europa League erano la consolazione della squadra milanese. Poche settimane più tardi, però, è stato ufficializzato quello che era nell’aria: il Tas – tribunale arbitrale dello sport – ha emesso la sentenza che condanna il Milan all’esclusione dalle coppe europee per le violazioni del Fair Play Finanziario, concedendo però un anno in più per rimettere in ordine il bilancio.

Provvedimento che ci si aspettava e, pertanto, i rossoneri non hanno più la necessità di vendere (o svendere) pezzi pregiati della rosa per fare plusvalenze entro il termine precedentemente fissato. A questo proposito si era parlato di uno scambio che vedeva protagonista Gigio Donnarumma. La promessa rossonera sarebbe andata al Paris Saint German, con l’arrivo a Milano di Areola come sostituto. Proposta rifiutata dal Milan che, nel caso, chiederebbe solo soldi per il portiere senza contropartite. Donnarumma intanto ha assicurato di restare, scongiurando ogni ipotesi di mercato.

Plusvalenze che hanno riguardato anche un altro gioiello del club, Suso. Calciatore che ha fatto la differenza in questi anni, era finito sul mercato. Abbandonata la necessità di incassare in tempi brevi, adesso il mister Giampaolo sta pensando ad un ruolo da trequartista nel suo 4-3-1-2 per far rendere al meglio lo spagnolo, convinto di restare a Milanello. Da registrare, però, nelle ultime ore un interesse per l’attaccante da parte della Roma ritenendo il rossonero centrale per il gioco del neo-allenatore Fonseca. I giallorossi hanno provato anche ad inserire Pastore come contropartita. Tuttavia non vi è alcuna trattativa in corso.

Mercato milanista che ha bisogno comunque di qualche cessione per poter reinvestire il denaro in giocatori più funzionali al gioco dell’allenatore abruzzese. A tal proposito si era parlato di Laxalt finito nei radar dell’Atalanta, ma per lui il Milan chiede 15 milioni. Si erano fatti anche i nomi di Borini e Castillejo che non hanno convinto pienamente quando sono stati chiamati in campo. Ingente lavoro aspetterà Maldini, Boban e Ricky Massara – nuovo direttore sportivo – per comporre al meglio la scacchiera del nuovo corso.

Calciomercato Juventus, ultime notizie: è fatta per De Ligt

Calciomercato Milan, ultime notizie: le trattative

Mesi caldi, come visto, quelli che stanno scandendo l’estate rossonera. Nonostante ciò, i primi acquisti per Marco Giampaolo sono arrivati. Colui che ha inaugurato il mercato è stato Theo Hernandez. Per il giovane terzino sinistro si è mobilitato Maldini in persona, incontrandolo ad Ibiza. Ceduto dal Real Madrid, il francese ha già stupito nei test fisici a Milanello superandoli brillantemente.

Il secondo rinforzo è arrivato dall’Empoli. Si tratta di Rade Krunic, che bene ha fatto la scorsa stagione in Toscana. Il centrocampista è arrivato a titolo definitivo per 8 milioni più bonus.

Un altro tassello può arrivare sempre da Empoli. Ismael Bennacer, regista della squadra azzurra nel campionato passato, ha stupito anche in Coppa d’Africa con l’Algeria (arrivando in finale). La trattativa sembra ai dettagli finali dopo una brusca frenata che ha irritato i quadri rossoneri. È attesa l’ufficialità nei prossimi giorni.

Si guarda sempre al centrocampo, dove l’idea Veretout della Fiorentina si fa sempre più concreta. Da ormai qualche settimana se ne parla, con la Roma inserita in un duello testa a testa. I giallorossi, nella giornata di Martedì, vedranno gli agenti del giocatore per il quale il Milan ha già offerto circa 16 milioni + 2 di bonus. Non dovesse andare in porto l’intesa con il centrocampista, si è fatto largo negli ultimi giorni il nome di Seri, classe 1991, del Fulham.

Per la difesa, infine, il nome di Lovren del Liverpool si fa leggermente più freddo in quanto l’allenatore degli inglesi lo vorrebbe trattenere ancora con sé.

Questi sono i nomi che tengono banco tra le mura di Casa Milan, si attendono ulteriori sviluppi.

SEGUI IL TERMOMETRO SPORTIVO ANCHE SU FACEBOOKTWITTER E TELEGRAM

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Hai suggerimenti o correzioni da proporre? Scrivici a redazione@termometropolitico.it