Serie tv verticali Cina: cosa sono e differenza con serie tv Usa

Pubblicato il 30 Luglio 2019 alle 17:10
Aggiornato il: 1 Agosto 2019 alle 19:39
Autore: Rosario D'Onofrio
Serie tv verticali Cina: cosa sono e differenza con serie tv Usa

In Cina si sta diffondendo un nuovo format di serie tv, definite serie tv “verticali”. In pratica si tratta di favorire gli utenti che utilizzano lo smartphone prediligendo un tipo di inquadratura adatta allo schermo del cellulare, senza il bisogno di metterlo in orizzontale.

Questo accade perché soprattutto in Cina, grazie al successo di TikTok, si stanno diffondendo velocemente video in formato verticale e le case di produzione hanno deciso di finanziare serie tv proprio con questo format. Anche nel resto del mondo inizia a prendere piede la visione di video in formato verticale: Instagram, infatti, lo scorso anno ha introdotto IGTV, un’applicazione che permette di vedere video più lunghi di un minuto. Anche le storie su Facebook e Whatsapp prediligono il formato video verticale.

Carnival Row 2: trama, cast e anticipazioni della serie tv. Quando esce

Serie tv verticali

A cosa può essere dovuto? Al fatto che in Cina si utilizzi molto lo smartphone, ragione per cui le case di produzione hanno deciso di creare questo nuovo esperimento. La verticalità delle inquadrature, tuttavia, non è l’unica caratteristica di questi nuovi show.

Grazie a questo formato, infatti, si generano una serie di caratteristiche uniche che non è possibile trovare nella classica serie orizzontale, tanto da usare la nuova espressione “Vertical Drama”. Il genere che più si accosta a questo tipo di taglio di inquadratura è sicuramente la commedia, un po’ perché è più semplice concentrarsi sui primi piani dei personaggi ed evidenziare le loro buffe espressioni, un po’ perché per gli utenti è più semplice seguire una scena divertente piuttosto che concentrarsi su un’ambientazione ampia e difficile da mettere a fuoco e risultare comprensibili sul piccolo schermo.

Per quanto riguarda il futuro di questo nuovo format è difficile dire se prenderà piede anche all’infuori della Cina, giacché i numeri parlano chiaro: secondo un sondaggio su Netflix, solo il 20% degli spettatori utilizzano lo smarthphone per vedere i loro show preferiti, al contrario della Cina in cui le statistiche salgono ad oltre il 50%.

SEGUI IL TERMOMETRO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Hai suggerimenti o correzioni da proporre? Scrivici a redazione@termometropolitico.it

Autore: Rosario D'Onofrio

Assiduo divoratore di film e serie tv, fervido bevitore di libri e letteratura. Scrivo per vivere e vivo per scrivere.
Tutti gli articoli di Rosario D'Onofrio →