04/08/2019

Kean e l’Everton guardano al futuro insieme. Ma la Juve ha fatto bene ?

Kean e l’Everton guardano al futuro insieme. Ma la Juve ha fatto bene?

Dopo Patrick Cutrone è il turno di Moise Kean. Un altro giovane italiano lascia il nostro campionato per approdare in Premier League. L’attaccante classe 2000′, dopo essersi messo in luce nell’ultima stagione con la maglia della Juventus, ha firmato un contratto quinquennale con l’Everton. I bianconeri incassano 27,5 milioni di euro dalla cessione del loro giocatore, che potrebbero diventare 30 al raggiungimento di determinati bonus.

Kean e l’inizio di una nuova avventura

È arrivata l’ufficialità, Moise Kean è un nuovo giocatore del Everton. Il giovane attaccante italiano lascia la Serie A e approda in Premier League con la voglia di esprimere al massimo il suo potenziale e dimostrare il suo valore. La Premier è sicuramente il campionato più bello e più ambito dai calciatori e il ragazzo classe 2000′ avrà l’opportunità di confrontarsi con una realtà piena di campioni.

La storia di Moise Kean

La sua storia calcistica ha inizio nel vivaio dell’Asti, dove si mette in luce sin dalla prima stagione, al termine della quale entra a far parte del settore giovanile del Torino. Dopo 3 anni passati tra le fila della cantera Granata, Kean viene acquistato dai rivali della Juventus. Il ragazzo mostra subito le sue doti durante la sua esperienza nelle giovanili dei bianconeri fino ad arrivare in Primavera. Dopo aver perso la finale scudetto contro la Roma nel 2016, il ragazzo fa il salto in prima squadra e fa il suo esordio in Serie A il 19 Novembre 2016 contro il Pescara. Al termine della stagione viene girato in prestito al neopromosso Hellas Verona, dove si ritaglia un ruolo da protagonista nell’attacco degli scaligeri, collezionando 4 gol in 19 presenze. Al termine di quella stagione il Verona retrocesse e Kean fece rientro alla Juventus.

Arriviamo dunque al presente: nell’ultima stagione il giovane attaccante italiano, è stato chiamato in causa più di una volta da Massimiliano Allegri. Il ragazzo ha ripagato in pieno la fiducia del tecnico toscano, totalizzando 6 reti in 13 presenze. L’ultima stagione è sicuramente quella della definitiva consacrazione di questo giocatore, che ha dimostrato grande maturità in campo, sfruttando la sua crescita fisica e tecnica.

Dybala e la storia d’amore mai sbocciata reciprocamente con la Juventus

L’addio alla Juventus

La Juve ha permesso al ragazzo di mettersi in luce su un palcoscenico importante, tanto da attirare l’interesse di diversi club, tra cui l’Everton che ha deciso di puntare su di lui, facendo un investimento di 30 milioni di euro. Inizia una nuova avventura per Kean, che non vede l’ora di confrontarsi con la Premier indossando la maglia dei Toffes.

Queste le sue prime parole da giocatore del Everton: “Sono orgoglioso di vestire questa maglia. Mi sono convinto a firmare perché l’Everton è un club che guarda al futuro, come me. Conosco le ambizioni della società e lavorerò sodo per aiutare la squadra a raggiungere gli obiettivi prefissati. Porterò la mia attitudine alla vittoria”.

Dalle sue parole, oltre alla sua ambizione, si può intravedere un po’ di rancore nei confronti della Juventus, evidenziando di aver scelto l’Everton perché, come lui, è una squadra che guarda al futuro. Chissà che il gioiellino italiano non diventi presto un rimpianto della Vecchia Signora. Comunque vada, un sincero in bocca al lupo a Moise Kean per la sua nuova avventura inglese.

SEGUI IL TERMOMETRO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Hai suggerimenti o correzioni da proporre? Scrivici a redazione@termometropolitico.it