Mercedes EQV: autonomia, prezzo e caratteristiche. La scheda tecnica

Pubblicato il 22 Agosto 2019 alle 18:42
Aggiornato il: 26 Agosto 2019 alle 10:43
Autore: Francesco Somma
Mercedes EQV: autonomia, prezzo e caratteristiche. La scheda tecnica

Era già apparso al Salone di Ginevra sotto forma di Concept Car, ora diventa una realtà, un monovolume dotato di ben 405 chilometri di autonomia. Di che autovettura parliamo? Parliamo della EQV di casa Mercedes. L’automobile è la prima MPV cento per cento elettrica. La macchina si rivolge ad un pubblico ben preciso, il quale cerca un modello spazioso ma di alta qualità. La presentazione avverrà nel corso del Salone di Francoforte che si terrà dal 10 al 22 settembre. Scopriamo i dettagli sul veicolo.

Mercedes EQV: ricarica rapida e design

Il pacco batterie sostiene ben 90 kWh, posizionata nella parte in basso del veicolo per non ridurre lo spazio interno. Ricordiamo che le capacità del bagagliaio del monovolume che sono eccezionali, ben 1030 litri con l’uso di tutti i posti, i quali sono dai 7 agli 8 a seconda degli usi. La ricarica rapida avviene attraverso le colonnine che erogano ben 110 kW. Per ricaricare l’automobile dal 10% all’80% bastano soli 45 minuti. Qualora non si potesse attingere dalla ricarica della colonnina, si può usare il caricatore di serie, interno, raffreddato ad acqua, la sua potenza è di 11 kW.

Bugatti Centodieci eb 110: prezzo, interni e scheda tecnica

Mercedes EQV: design, interni e tecnologia

L’autovettura sposa il concetto di design del Progressive Luxury. La griglia anteriore porta con sé una mascherina nera che assorbe i gruppi ottici a LED, ci sono dei paraurti particolari, realizzati ad hoc, assieme a dei cerchi compatti e chiusi, in modo da rendere maggiormente aerodinamico il veicolo. Le dimensioni del veicolo sono le seguenti: le lunghezze sono due, una da 5,14 metri e un’altra da 5,37 metri. All’interno troviamo il sistema di infotainment MBUX con annesso un display da 10 pollici con tasti fisici per la gestione delle varie funzioni. Ci sono inoltre altre funzioni interessanti, la prima delle quali è quella che riguarda la navigazione verso le colonnine di ricarica, c’è poi la modalità E+, la quale permette il recupero di energia e la massimizzazione dell’autonomia e, infine, la possibilità di guidare con il solo pedale dell’acceleratore quando è attivata la rigenerazione dell’energia.

Francesco Somma

Autore: Francesco Somma

Studente di scienze politiche delle relazioni internazionali. La politica come strumento per realizzare il bene comune e come occasione di incontro di diversi pensieri. Prima di informare bisogna conoscere, essere giornalisti per me significa studiare continuamente per dare al pubblico e a noi stessi un servizio oggettivo, trasparente e gratificante.
Tutti gli articoli di Francesco Somma →