Frontiera: serie tv Netflix cancellata dal palinsesto. Il comunicato

Pubblicato il 3 Settembre 2019 alle 17:25 Autore: Rosario D'Onofrio
Frontiera: serie tv Netflix cancellata dal palinsesto. Il comunicato

Stando alle parole dall’attrice Jessica Matten al podcast di Adam Macdonald Canadians Talking Sh*t, pare che Netflix abbia deciso di cancellare una serie tv con protagonista Jason Momoa: Frontiera. La decisione, anche se si tratta di una notizia ancora non commentata dal colosso streaming, arriva dopo 9 mesi dal debutto della terza stagione dello show. Inoltre, lo stesso Netflix fin’ora non si è mai espresso sul destino della serie tv. Frontiera è una produzione Netflix in collaborazione con Discovery Channel, nasce da un’idea di Rob Blackie e Peter Blackie e racconta la storia di Declan Harp, un fuorilegge che combatte il monopolio della Compagnia della Baia di Hudson sul commercio del pellame nel Canada del Settecento. Una possibile spiegazione della cancellazione della serie potrebbe derivare dai numerosi impegni dello stesso Momoa (al momento uno dei prossimi progetti in cui vedremo l’attore è See, serie tv Fantasy in arrivo in autunno sulla nuova piattaforma streaming di Apple). Al momento è ancora possibile visionare la serie tv sulla piattaforma di Netflix. Essa conta 3 stagioni composte da 6 episodi dalla durata di 60 minuti circa ciascuna. Ricordiamo che attualmente Netflix non lascia più la possibilità di iscriversi con il mese di prova gratuita; per accedere ai titoli del catalogo sarà necessario quindi scegliere tra uno dei pacchetti disponibili e abbonarsi al servizio.

Mindhunter 3: trama, cast e anticipazioni serie tv. Quando inizia

Frontiera: di cosa parla la serie tv

Frontiera è presentata come una serie tv storica di genere drammatico. Declan Harp è un fuorilegge per metà irlandese e metà nativo americano. Il suo obbiettivo è quello di lottare contro il monopolio della Compagnia della Baia di Hudson sul commercio del pellame nel Canada. Ci troviamo nel 1700 e francesi, scozzesi e gli stessi americani iniziano ad intromettersi negli affari inglesi scatenando una battaglia sanguinosa. In questa delicata situazione, il giovane Michael Smith, un irlandese finito nel Nuovo Mondo, si ritrova al centro dello scontro tra Harp e l’altrettanto spietato Lord Benton, inviato dalla Compagnia il quale ha l’obbiettivo di ripristinare il dominio inglese sul commercio delle pellicce.

SEGUI IL TERMOMETRO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Hai suggerimenti o correzioni da proporre? Scrivici a redazione@termometropolitico.it

Autore: Rosario D'Onofrio

Assiduo divoratore di film e serie tv, fervido bevitore di libri e letteratura. Scrivo per vivere e vivo per scrivere.
Tutti gli articoli di Rosario D'Onofrio →