Grinta, cuore e tanta corsa: a Cagliari è già Nandez mania

Pubblicato il 21 Settembre 2019 alle 13:30
Aggiornato il: 22 Settembre 2019 alle 21:18
Autore: Lorenzo Annis
Grinta, cuore e tanta corsa: a Cagliari è già Nandez mania

Dopo un corteggiamento durato oltre sei mesi, alla fine nello scorso mese di agosto Nahitan Nandez è riuscito a diventare un nuovo giocatore del Cagliari. I sardi hanno dovuto sudare parecchio per strapparlo al Boca Juniors, ma alla fine per quasi venti milioni di euro il presidente Giulini è riuscito a portarlo finalmente al Cagliari.

È diventato di conseguenza il giocatore più pagato nella storia del club rossoblu, superando il precedente record stabilito ormai due estati fa e che apparteneva all’arrivo di Leonardo Pavoletti. Questo solo per far capire l’importanza dell’investimento, da parte di una squadra che l’Europa la sogna soltanto senza puntarla con decisione. Almeno per il momento.

LEGGI ANCHE: A volte ritornano. Mourinho favorito per la successione di Zidane al Real

Scoppia la Nandez mania

Il centrocampista uruguaiano ci ha messo poco a conquistare i cuori dei suoi nuovi tifosi. Nonostante la sua giovane età, il calciatore classe ’95 è già un uomo di esperienza internazionale pronto a fare il grande salto di carriera. Nelle sue prime quattro uscite italiane, Nandez come detto ha già fatto innamorare i tifosi: grinta, corsa, cuore che possiamo riunire in una sola parola, garra, gli hanno permesso di sfoderare una prestazione meglio dell’altra.

Anche nel match di ieri, contro il Genoa, è riuscito a disputare un ottimo incontro, riuscendo anche a mettere lo zampino sul gol del secondo vantaggio cagliaritano quando, con un perfetto cross dalla fascia destra, ha costretto Cristian Zapata all’autorete. Le sue corse perdifiato per la fascia danno un certo tipo di ritmo al gioco di Maran, rendendo Nandez ormai già indispensabile nelle due fasi.

Siamo solo all’inizio, ma le premesse di questo ragazzo sono davvero molto buone e anche i fantallenatori si possono ritenere soddisfatti per questo suo avvio. D’altronde da quelle parti gli uruguaiani sono ormai di casa e anche la crescita umana può quindi essere più semplice. In mezzo ai numerosi grandi colpi estivi della nostra Serie A anche il Cagliari ha voluto dire la sua con un giocatore che presto può raggiungere livelli ancora più alti.

SEGUI IL TERMOMETRO SPORTIVO ANCHE SU FACEBOOKTWITTER E TELEGRAM

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Hai suggerimenti o correzioni da proporre? Scrivici a redazione@termometropolitico.it

Autore: Lorenzo Annis

Nato in Sardegna il 1° luglio del 1996, è nel Termometro Politico dal 2017. Scrive prevalentemente di sport dividendosi tra pallone e pedali, le sue più grandi passioni sportive. E-mail: lorenzolaurens37@gmail.com
Tutti gli articoli di Lorenzo Annis →