Best Fifa 2019 e Pallone d’oro 2019: differenza premi e chi ha vinto il primo

Pubblicato il 24 Settembre 2019 alle 13:57
Aggiornato il: 25 Settembre 2019 alle 16:46
Autore: Daniele Sforza
Best Fifa 2019 e Pallone d’oro 2019: differenza premi e chi ha vinto il primo

Sono stati assegnati i Best Fifa 2019 alla Scala di Milano: come di consueto ci sono stati vincitori e vinti, ma attenzione, perché c’è un altro appuntamento imperdibile per gli appassionati di calcio e dei giocatori più forti del mondo. È quello del Pallone d’Oro 2019, che sarà assegnato a inizio dicembre. Ma quali sono le principali differenze tra i Best Fifa e il Pallone d’Oro e chi ha vinto i primi? Andiamo a scoprirlo.

Dove vedere Brescia-Juventus in diretta tv e streaming: le formazioni

Best Fifa 2019: i vincitori e i premi

Lionel Messi si è aggiudicato il Best Fifa 2019 come miglior giocatore dell’anno. È il sesto successo per l’attaccante argentino del Barcellona, che è succeduto a Luka Modric, vincitore dell’ultimo anno. Nulla da fare per Cristiano Ronaldo, che ha disertato l’evento, ma neppure per l’altro favoritissimo, Virgil Van Dijk, il difensore olandese del Liverpool fresco vincitore dell’ultima Champions League. “Per me i premi individuali sono una cosa secondaria, ma restano un momento unico per poterlo festeggiare insieme alla mia famiglia e ai miei figli”, ha detto Messi dopo aver ricevuto il prestigioso riconoscimento.

Jurgen Klopp si è invece aggiudicato il Best Fifa Men’s Coach, superando la concorrenza di Pep Guardiola e Mauricio Pochettino. Il Puskas Award 2019 per il gol più bello è stato invece assegnato al 18enne ungherese Daniel Zsori, merito di una spettacolare rete siglata lo scorso 16 febbraio durante la partita Debrecen-Ferencvaros e che potete ammirare nel box sottostante.

Il premio come miglior portiere dell’anno è andato invece ad Allison Becker, l’ex Roma che ha vinto la Champions con il Liverpool e che ha battuto gli agguerriti Ederson e Ter-Stegen. Nessun italiano nella formazione dei migliori 11, così composta: Allison; De Ligt, Sergio Ramos, Van Dijk, Marcelo; Modric, De Jong; Hazard; Cristiano Ronaldo, Messi, Mbappé.

Premi anche per il calcio femminile: la miglior giocatrice dell’anno è l’americana Megan Rapinoe, mentre l’allenatrice degli USA Jill Ellis ha vinto come miglior allenatrice.

Le differenze con il Pallone d’Oro

I Best Fifa 2019 non sono altro che i vecchi Fifa World Player, ribattezzati così nel 2016, quando si era pensato a fonderli con il Pallone d’Oro. I Best Fifa si avvalgono di una giuria di esperti che elenca 10 nomination. A questo punto entrano in campo altri giudici: un giornalista per ogni Paese, gli allenatori e i capitani delle selezioni nazionali, i tifosi su internet. Il punteggio è ripartito in parti eguali, pesando ogni professionista di categoria un 25% ciascuno.

Diverso il criterio per il Pallone d’Oro: il primo step prevede la nomination di 50 candidati al premio da parte di France Football. La seconda fase consiste invece nella votazione vera e propria che viene effettuata da una giuria formata da un giornalista specializzato per ogni Paese. Questi è chiamato a scegliere 5 giocatori e a metterli in una particolare classifica: a ogni posizione equivale un punteggio, così il primo classificato prende 6 punti, mentre l’ultimo conquista solo 1 punto.

Altra differenza riguarda le categorie premiate: per i The Best Fifa sono molte di più (attualmente sono 11), mentre per il Pallone d’Oro ce ne saranno solo 4 (miglior giocatore, miglior giocatrice, miglior talento under 21, miglior portiere da quest’anno).

Infine, mentre la premiazione dei Best Fifa avviene ogni anno in un luogo diverso (quest’anno è toccato a Milano), il Pallone d’Oro ha casa fissa a Parigi. A tal proposito ricordiamo che il Pallone d’Oro 2019 sarà assegnato il prossimo lunedì 2 dicembre 2019 presso il Theatre du Chatelet della capitale francese.

SEGUI IL TERMOMETRO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Hai suggerimenti o correzioni da proporre? Scrivici a redazione@termometropolitico.it

Autore: Daniele Sforza

Romano, classe 1985. Dal 2006 scrivo per riviste, per poi orientarmi sulla redazione di testi pubblicitari per siti aziendali. Quindi lavoro come redattore SEO per alcune testate online, specializzandomi in temi quali lavoro, previdenza e attualità.
Tutti gli articoli di Daniele Sforza →