Pubblicato il 24/09/2019 Ultimo aggiornamento: 25 Settembre 2019 alle 16:50

Opel Astra 2019: prezzo, uscita in Italia e restyling interni-esterni

autore: Francesco Somma
Opel Astra 2019: prezzo, uscita in Italia e restyling interni-esterni

Opel Astra 2019 pronta ad arrivare sul mercato. L’azienda automobilistica tedesca ha previsto per il nuovo modello un grande restyling sia degli interni che delle componenti esterne. Ma cosa cambia nello specifico? Abbiamo un motore e una trasmissione rinnovata, una grande tecnologia interna attraverso la strumentazione digitale e un ridisegno completo dell’aerodinamica. L’arrivo è stato annunciato per il 2021. Scopriamo da più vicino tutte le caratteristiche.

Opel Astra 2019: design e aerodinamica

Lo stile è cambiato ma per chi non si intende al 100% di motori diventa difficile notare i cambiamenti. La novità ben visibile è quella della griglia anteriore che diventa tridimensionale e che si integra appieno con i gruppi ottici. Una parte nuova e fondamentale della macchina è l’aerodinamica, i tecnici hanno cercato di adottare soluzioni innovative. Sono state apportate, ad esempio, le seguenti modifiche: apertura e chiusura automatica della griglia del radiatore e rivestimento del vano motore. Grazie anche all’efficienza dei nuovi motori, migliorata del ben 19%, il coefficiente di penetrazione aerodinamica è sceso dal 26% al 25%. I nuovi ammortizzatori concludono il quadro, regalando al cliente una piacevole esperienza di guida.

Volkswagen ID.4: prezzo, uscita e anticipazioni modello elettrico

Prezzo, motori e strumentazione digitale

Il prezzo della Astra parte da 23.800,00€. La gamma motori si rinnova e si dota di unità a tre cilindri, una da 1,2 litri a benzina, una da 1,4 litri a benzina e una da 1,5 litri diesel. La potenza è compresa tra i 105 e i 145 CV. La riduzione delle emissioni è garantita dal catalizzatore a ossidazione passiva, un filtro antiparticolato DPF, un catalizzatore SCR e l’iniettore AdBlue. Nuova anche la strumentazione digitale che viene definita parzialmente digitale, poiché integra sia tasti fisici che funzioni touch abbinate a display. La sicurezza è sempre più componente essenziale dei veicoli del futuro, anche la Astra si servirà dei sistemi ADAS.

SEGUI IL TERMOMETRO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Hai suggerimenti o correzioni da proporre? Scrivici a redazione@termometropolitico.it

Autore: Francesco Somma

Studente di scienze politiche delle relazioni internazionali. La politica come strumento per realizzare il bene comune e come occasione di incontro di diversi pensieri. Prima di informare bisogna conoscere, essere giornalisti per me significa studiare continuamente per dare al pubblico e a noi stessi un servizio oggettivo, trasparente e gratificante.
    Tutti gli articoli di Francesco Somma →