Pubblicato il 06/10/2019

Genovesi in piena crisi, Andreazzoli e Di Francesco pronti a saltare

autore: Lorenzo Annis
Genovesi in piena crisi, Andreazzoli e Di Francesco pronti a saltare
Genovesi in piena crisi, Andreazzoli e Di Francesco pronti a saltare

Un inizio di stagione davvero orribile per le due squadre genovesi. Sia Genoa che Sampdoria hanno cominciato nel peggiore dei modi il loro campionato e, dopo sette giornate disputate, si trovano sul fondo della classifica, precisamente al penultimo e ultimo posto.

E ora, con l’arrivo della sosta per le nazionali, entrambe le società è probabile decidano di cambiare la loro guida tecnica. Dunque sia Aurelio Andreazzoli che Eusebio Di Francesco rischiano fortemente di essere esonerati già nelle prossime ore.

LEGGI ANCHE: Convocati Italia: ecco la lista dei nomi scelti da Mancini. Una sola sorpresa

La situazione Andreazzoli

Molto difficile che un presidente avvezzo ai cambi di guida tecnica come Enrico Preziosi non mandi via Aurelio Andreazzoli dopo la sconfitta interna di ieri sera arrivata contro il Milan. Il tecnico toscano era in bilico da qualche settimana e l’ultimo zero in classifica potrebbe essere stato decisivo per farlo saltare. Nella conferenza pre-match aveva dichiarato che un progetto non si può esprimere in sei partite, ma vedendo i precedenti su quella panchina è molto difficile pensare di vederlo ancora lì nella prossima sfida in casa del Parma.

Andreazzoli è un allenatore esteta, capace di creare un buon gioco offensivo, lasciando tuttavia qualche lacuna di troppo in difesa. Lo dimostrano i quindici gol subiti in queste prime settimane e una squadra che, più in generale, dopo le prime due uscite si è completamente persa. Come sempre, il Genoa sul mercato ha cambiato tanto e forse questo potrebbe essere uno dei motivi di questo pessimo avvio; ma a Preziosi probabilmente non interessa, tant’è che circolano già alcuni nomi del possibile nuovo allenatore, che potrebbe rispondere al nome di Davide Nicola o addirittura Thiago Motta.

La situazione Di Francesco

Dopo il triennio sotto la guida di Giampaolo, la Sampdoria in estate ha deciso di affidarsi ad un ottimo allenatore come Eusebio Di Francesco, reduce dall’avventura romana alla guida dei giallorossi. Ma son stati mesi concitati in casa Samp, con la questione relativa alla cessione societaria che ha tenuto e tiene tuttora banco. A questo va aggiunto un mercato insufficiente e che non ha assolutamente rinforzato la squadra. Almeno per il momento.

L’ultimo posto in classifica dice tanto e la sconfitta di Verona potrebbe aver ufficialmente messo alla porta Di Francesco, a cui nel 2019 non è girato niente a favore. Anche l’uomo simbolo della squadra Fabio Quagliarella, dopo l’incredibile stagione passata, quest’anno sta faticando più del dovuto. Insomma, la Sampdoria è nel pieno di una grande crisi, forse più forte di quella dei cugini e si sta pensando a Stefano Pioli per riportare la squadre in posizioni più consone della classifica.

SEGUI IL TERMOMETRO SPORTIVO ANCHE SU FACEBOOKTWITTER E TELEGRAM

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Hai suggerimenti o correzioni da proporre? Scrivici a redazione@termometropolitico.it

Autore: Lorenzo Annis

Nato in Sardegna il 1° luglio del 1996, è nel Termometro Politico dal 2017. Scrive prevalentemente di sport dividendosi tra pallone e pedali, le sue più grandi passioni sportive. E-mail: lorenzolaurens37@gmail.com
    Tutti gli articoli di Lorenzo Annis →