Premier League: il Liverpool vola, a Manchester arrancano. Il punto

Pubblicato il 8 Ottobre 2019 alle 16:22 Autore: Daniele Schillaci
Premier League: il Liverpool vola, a Manchester arrancano. Il punto

L’ottava giornata di Premier League si è conclusa e ha portato con sé i verdetti di queste prime giornate: tra un Liverpool imbattibile e un Manchester United che sembra non vedere la fine di questo trend negativo che dura ormai da diverse stagioni.

LEGGI ANCHE: Convocati Italia: ecco la lista dei nomi scelti da Mancini. Una sola sorpresa

Liverpool dominatore della Premier League

In testa alla classifica di Premier League troviamo un Liverpool devastante. Sono otto le vittorie di fila messe assegno dalla squadra di Jürgen Klopp. I Reds, decisi più che mai a vincere il titolo di campioni d’Inghilterra, godono momentaneamente del secondo miglior attacco e della miglior difesa. Uno dei segreti della fase difensiva è il difensore olandese Virgil van Dijk, fresco vincitore del premio Calciatore dell’Anno UEFA per la stagione 2018/19. Per quanto riguarda la fase offensiva, il tridente Salah, Firmino e Mané non delude neanche quest’anno. Reds a caccia del record di vittorie consecutive dalla prima giornata di campionato, infatti, dovrà solamente ripetersi per altre quattro gare per superare il record detenuto dal Tottenham.

A Manchester sì fatica

Sulla sponda Manchester, sia City che United, si fatica parecchio a tenere il ritmo del Liverpool capolista. Per quanto riguarda la squadra di Pep Guardiola, unico team che sembra poter provare a inseguire i Reds, lo stop contro il Wolverhampton in casa ha creato qualche malumore. Il City, nonostante il gran numero di occasioni da rete create da Aguero e compagni, non è riuscito a superare la difesa avversaria e ad andare in rete.

Ancora più critica la situazione in Premier League dei Red Devils, che non riescono più a liberarsi del fantasma di Sir Alex Ferguson. Il Manchester United si trova attualmente dopo otto giornate in dodicesima posizione con solamente 9 punti. Nonostante la faraonica campagna acquisti la situazione non sembra migliorata. Il difensore più costoso della storia Harry Maguire, pagato ben 96 milioni di sterline, non sembra aver migliorato la fase difensiva dello United che ha subito la media di un goal a partita. A deludere è soprattutto la fase offensiva con l’attacco che ha segnato solamente 9 goal.

Bene Chelsea e Arsenal, Watford fanalino di coda ed Everton deludente

Tra le altre squadre, male anche il Tottenham, in perenne crisi e sconfitto nettamente in casa del Brighton nell’ultimo weekend. Bene invece il Chelsea, che dopo un avvio di stagione tentennante sembra ora trovare la giusta quadra puntando con decisione le posizioni di vertice. Stesso discorso per l’Arsenal, sorprendono in positivo infine anche i rendimenti di Leicester e Crystal Palace.

In coda invece situazione critica per il Watford, fanalino di coda e ancora a secco di vittorie. Molto male l’Everton, terzultimo nonostante una buona base di squadra che potrebbe lottare per i piazzamenti europei. Sta invece risalendo la china il Wolverhampton, dopo un inizio difficile che aveva sorpreso in negativo.

SEGUI IL TERMOMETRO SPORTIVO ANCHE SU FACEBOOKTWITTER E TELEGRAM

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Hai suggerimenti o correzioni da proporre? Scrivici a redazione@termometropolitico.it

Autore: Daniele Schillaci

Nato a Palermo il 3 settembre del 1997. Studia all'universita di Palermo Scienze delle comunicazioni per i media digitali.
Tutti gli articoli di Daniele Schillaci →