Truffa tecnici gas: fingono esplosione per rubare in casa, dov’è successo

Pubblicato il 11 Ottobre 2019 alle 11:55
Aggiornato il: 12 Ottobre 2019 alle 18:48
Autore: Daniele Sforza
Truffa tecnici gas: fingono esplosione per rubare in casa, dov’è successo

Attenzione alla nuova truffa dei (finti) tecnici del gas, che colpiscono soprattutto persone anziane, intimorendole con la minaccia di un’esplosione incombente per una fuga di gas di uscire da casa, per poi entrare nell’appartamento e rubare tutto quello che possono. È successo a Rubano, un piccolo paesino in provincia di Padova. Ecco come funziona nel dettaglio questo tipo di truffa.

Truffa tecnici gas: ecco come funziona

Due anziani pensionati stavano riposando in casa quando a un certo punto qualcuno ha suonato alla porta. Dall’altra parte due persone che si sono fatti credere tecnici del gas, i quali hanno circuito la coppia di anziani dicendo loro che la casa sarebbe presto saltata in aria a causa di una fuga di gas. Per questo motivo la coppia è uscita di casa, mentre i finti tecnici sono entrati e hanno rubato un bottino di entità piuttosto importante, per poi fuggire indisturbati.

Attenti alle truffe smartphone: sms telefono gratis, come non aderire

I due coniugi derubati, entrambi pensionati e sulla settantina, hanno creduto alla recita dei truffatori, che si sono finti dipendenti di una ditta di fornitura di gas, della quale hanno mostrato anche il cartellino altrettanto fasullo. I due truffatori si sono poi divisi, con uno dei due che è andato in giardino fingendo di lavorare sulle tubature assistito dall’uomo, mentre l’altro è entrato in casa assieme alla donna, chiedendole di mettere tutti i beni di lusso (gioielli e altro) all’interno di un’auto parcheggiata all’esterno, con la scusa di salvare i beni più preziosi per evitare che finissero coinvolti nell’esplosione. La truffa è stata però interrotta dalla figlia della donna, riporta Today, che avvertita della situazione ha detto che sarebbe arrivata lì nel giro di pochi minuti.  

Il “bottino” prelevato dai truffatori, per la maggior parte contanti e gioielli, è di valore ingente, circa 10 mila euro secondo le prime stime. I coniugi, dopo aver assistito alla fuga dei truffatori, hanno subito avvertito i carabinieri. Purtroppo le conseguenze non sono state positive, visto che la donna, che già aveva avuto alcuni problemi di salute, è stata ricoverata in ospedale sotto choc. Il sindaco di Rubano ha diffuso sui social la notizia, con l’auspicio che nessun altro cittadino della zona possa cadere in un eventuale nuovo tranello.  

SEGUI IL TERMOMETRO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Hai suggerimenti o correzioni da proporre? Scrivici a redazione@termometropolitico.it

Autore: Daniele Sforza

Romano, classe 1985. Dal 2006 scrivo per riviste, per poi orientarmi sulla redazione di testi pubblicitari per siti aziendali. Quindi lavoro come redattore SEO per alcune testate online, specializzandomi in temi quali lavoro, previdenza e attualità.
Tutti gli articoli di Daniele Sforza →