Europa League: il punto sul giovedì europeo

Pubblicato il 25 Ottobre 2019 alle 16:32 Autore: Matteo Annolino
Europa League: il punto sul giovedì europeo

Tantissime le sfide ed i gol nella terza giornata di questa edizione dell’Europa League, quella del giro di boa. Andiamo a fare un veloce resoconto di quanto accaduto questo giovedì.

Gironi A-B-C-D dell’ Europa League

Nel girone A il Siviglia ha vinto agevolmente in casa contro il Dudelange, consolidando il primato nel gruppo salendo a 9 punti. È finita 2-2 in Azerbaigian la sfida tra i padroni di casa del Qarabag e i ciprioti dell’Apoel Nicosia. Con questo pareggio gli azeri sono saliti a 4 punti prendendosi il secondo posto, i ciprioti invece restano ultimi.

Nel girone B pareggio 1-1 in Ucraina la Dynamo Kiev e il Copenaghen, entrambe salite a quota 5 punti. Terzo posto in solitaria per il Malmo che grazie alla vittoria sul Lugano è ora a 4 punti, con gli svizzeri condannati all’ultimo posto.

Nel gruppo C dell’ Europa League, il Basilea ha conquistato un’importantissima vittoria esterna in casa del Getafe con annesso primato del girone grazie ai suoi 7 punti. Spagnoli che nonostante la sconfitta hanno mantenuto il prezioso secondo posto. Vittoria esterna anche per i russi del Krasnodar, trionfatori in casa del Trabzonspor.

Nel girone D il PSV ha impattato 0-0 in casa contro il LASK, salendo a quota 7 e mantenendo comunque la testa del girone. Sono 4 invece i punti per gli austriaci, ora al terzo posto. Nell’altra sfida del girone, lo Sporting Lisbona ha vinto 1-0 contro il Rosenborg, fermo ancora a quota 0 dopo tre partite. Portoghesi ora al secondo posto.

Il resoconto dei gironi E-F-G-H di Europa League

Nel gruppo E, il Celtic ha vinto in casa per 2-1 contro la Lazio guadagnando di fatto il primato del girone. Vittoria esterna per il Cluj in Francia contro il Rennes, tre punti che valgono ai rumeni il secondo posto in solitaria a quota 6.

Nel girone F vittoria con il risultato di 3-2 per l’Arsenal, arrivata grazie alla rete di Pépé nei minuti di recupero contro un ottimo Vitoria Guimaraes. Gunners primi e a punteggio pieno dopo tre partite, ultimo posto invece per i portoghesi, fermi a 0. Nell’altra sfida del raggruppamento vittoria dell‘Eintracht Francoforte ai danni dello Standard Liegi per 2-1, tedeschi adesso secondi a quota 6.

Nel gruppo G dell’Europa League importantissima vittoria esterna per lo Young Boys, che ha trionfato in casa del Feyenoord portandosi al comando del girone con 6 punti, mentre la squadra di Rotterdam adesso è quarta. Pareggio 1-1 tra Porto e Rangers, ora appaiate a 4 punti.

Nel girone H è balzato al primo posto l’Espanyol, vittorioso in casa del Ludogorets. Colpaccio del Ferencvàros a Mosca contro il CSKA e terzo posto nel raggruppamento per gli ungheresi, mentre resta ancora senza punti la compagine russa.

Il resoconto dei gironi I-J-K-L

Nel gruppo I è finita 2-2 tra Gent e Wolfsburg. Entrambe sono salite a 5 punti, con i tedeschi primi per differenza reti. Pareggio anche tra Saint Etienne e Oleksandria, ambedue a 2 punti.

Nel girone J la Roma si è fatta raggiungere nel finale dal Borussia M’Gladbach (1-1), ma i giallorossi restano comunque primi a quota 5. Sale al secondo posto il Basaksehir, vittorioso in casa contro il Wolfsberger ora terzo, ma con gli stessi punti dei turchi.

Nel gruppo K primo posto per il Braga, trionfatore in Turchia contro il Besiktas, fermo a tre sconfitte. È salito al secondo posto il Wolverhampton, che ha superato in trasferta lo Slovan Bratislava nonostante l’ennesimo gol del capocannoniere della competizione Sporar.

Infine, nel girone L primato mantenuto dal Manchester Utd, grazie alla vittoria maturata a Belgrado contro il Partizan per merito del rigore realizzato da Martial. Punteggio tennistico (6-0) invece tra AZ ed Astana, olandesi al secondo posto e kazaki in fondo alla graduatoria a 0 punti.

SEGUI IL TERMOMETRO SPORTIVO ANCHE SU FACEBOOKTWITTER E TELEGRAM

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Hai suggerimenti o correzioni da proporre? Scrivici a redazione@termometropolitico.it