Watchmen: trama e anticipazioni secondo episodio. Dove vederlo

Pubblicato il 29 Ottobre 2019 alle 18:25 Autore: Rosario D'Onofrio
Watchmen: trama e anticipazioni secondo episodio. Dove vederlo

Sky Atlantic sta mandando in onda una nuova serie tv basata sull’omonimo fumetto scritto da Alan Moore e Dave Gibbons: stiamo parlando di Watchmen. Lo show è trasmesso su Sky in contemporanea con la messa in onda sul canale statunitense HBO. Il secondo episodio ha infatti debuttato nella nottata tra il 27 e il 28 ottobre alle 3:00 ora italiana, sebbene in lingua originale con i sottotitoli. Per chi volesse vederla doppiata nella nostra lingua dovrà attendere una settimana. Scopriamo insieme quale sarà la trama della seconda puntata.

Foundation: trama, cast e anticipazioni. Quando esce su Apple+

Watchmen, episodio 2: ATTENZIONE SPOILER

Così come accaduto nel primo episodio, la seconda puntata si apre con una scena ben precisa: i tasti premuti su una macchina da scrivere. Da qui parte il racconto dell’epopea vissuta da un gruppo di soldati conosciuti come i “Buffalo Soldiers“, uomini valorosi di colore che, nonostante le loro grandi imprese, subiscono violenti pregiudizi razziali. Ci troviamo in piena Prima Guerra Mondiale.

Con un immediato fastforward veniamo catapultati nel presente, dove affianco al cadavere di Judd Crawford, leader della polizia di Tulsa, troviamo un misterioso uomo di colore in sedia a rotelle. La detective Angela Abar decide di portarlo nel suo rifugio col fine di interrogarlo. L’uomo si presenta: si chiama Will e sostiene, inoltre, di essere il Dottor Manhattan e di avere assassinato Crawford. “Ho appeso il tuo capo della polizia perché aveva scheletri nell’armadio. C’è una vasta e insidiosa cospirazione a Tulsa. Ma se ora ne parlassi, tu daresti di matto. Quindi devo procedere per gradi.”

Angela stenta a credere alle parole dell’uomo, ma verso la fine dell’episodio scopriamo che Will, in realtà, oltre a essere il nonno della stessa Angela è anche il figlio del soldato che vediamo nella primissima scena dell’episodio.

Con una magistrale cura narrativa, Watchmen si presenta come una struttura circolare in cui il tempo non solo fa da padrone, ma racchiude in sé ogni collegamento ricomponendo pezzo per pezzo ogni evento che inizialmente appare “sospeso”.

SEGUI IL TERMOMETRO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Hai suggerimenti o correzioni da proporre? Scrivici a redazione@termometropolitico.it

Autore: Rosario D'Onofrio

Assiduo divoratore di film e serie tv, fervido bevitore di libri e letteratura. Scrivo per vivere e vivo per scrivere.
    Tutti gli articoli di Rosario D'Onofrio →