Fantacalcio 19/20, la Flop 11 dopo le prime 11 giornate

Pubblicato il 5 Novembre 2019 alle 11:15 Autore: Daniele Incandela
Fantacalcio 19/20, la Flop 11 dopo le prime 11 giornate

Nell’articolo di ieri – cliccate qui per visionarlo – si è analizzato quello che è il rendimento dei migliori 11 giocatori di questa prima parte di stagione di fantacalcio. Tuttavia, ogni medaglia ha sempre due facce, e per una Top11 di giocatori che vi sta facendo gioire, c’è una anche Flop11 di giocatori che vi sta rovinando l’annata fantacalcistica. A seguire il quadro reparto per reparto, prendendo in considerazione un classico “3-4-3” e giocatori che abbiano giocato almeno 6 match sugli 11 disputati.

Fantacalcio, il flop fra i pali si chiama Ionut Radu

Così come sorprendente è stato il nome di Olsen come miglior attuale portiere del fantacalcio, altrettanto stupefacente è l’annoverare Ionut Radu – estremo difensore del Genoa – come peggior portiere del medesimo gioco. Con i suoi 26 goal subiti in 11 gare (2,36 goal incassati a match) e la sua fantamedia di 3,55 (media 5,86) è riuscito – si fa per dire – a posizionarsi al primo posto di questa atipica classica, mettendosi dietro sia Audero che Skorupski.

Fantacalcio, i 3 flop in difesa: due sampdoriani e un nome illustre

È il doriano Nicola Murru a “conquistare lo scettro” di peggior difensore del fantacalcio. Inizio di stagione horror per il terzino di origine sarda: 2 gialli, 1 autogol e tante, tantissime insufficienze che gli sono valse la terrificante fantamedia del 5,05. A corta distanza dal terzino doriano, troviamo un altro suo compagno di squadra, l’ex Inter e Barcellona Jeison Murillo: per lui 7 gare, 1 cartellino rosso e una fantamedia del 5,21, oltre che la sua titolarità messa in discussione con l’arrivo di mister Ranieri.

A completare il “mostruoso” terzetto difensivo è un nome che in pochi, o meglio, nessuno avrebbe mai potuto pensare si ritrovasse nei latifondi della classifica di rendimento del fantacalcio. Stiamo parlando di Kalidou Koulibaly, il centrale del Napoli attualmente per il pallone d’oro. Fantamedia del 5,22, maturata anche “grazie” ai suoi due cartellini, uno giallo e uno rosso, e soprattutto all’autogol messo a segno nel big match contro la Juventus. Per tutti e 3 un avvio di stagione da dimenticare.

Fantacalcio, i 4 flop di centrocampo: due sono della Juventus

Tra i centrocampisti – escludendo Dessena (Fm del 5,25) che resterà fuori per più di 3 mesi – il ruolo di peggiore se lo aggiudicano in 2: Adrien Rabiot della Juventus e Panagiōtīs Tachtsidīs del Lecce. Sia il francese che il greco presentano una fantamedia del 5,25, frutto – per entrambi – di due cartellini, un giallo e uno rosso, e di una serie di prestazioni ben sotto la sufficienza. La terza maglia viene consegnata – a discapito di ogni previsione – a Federico Bernardeschi, talentino classe 94 della Juventus: per lui 9 match, tanti 5 in pagella, 2 gialli, fantamedia del 5,31 e tanta delusione per il fantacalcio. A chiudere il quartetto di centrocampo ci pensa un altro giocatore della Sampdoria, Ronaldo Vieira, che – con la fantamedia del 5,33 – brucia al fotofinish Bennacer del Milan (fm del 5,36) e Pedro Obiang del Sassuolo.

I flop d’attacco: da Brescia a Verona passando per Ferrari

A dominare la Flop 3 d’attacco ci pensano le cosiddette “provinciali”. Il bomber sul trono di questa particolare classifica è Florian Ayè, centravanti dell’Empoli: 0 gol, 0 assist, 2 ammonizioni e fantamedia del 5,25. Media leggermente più alta – del 5,29 – per Mariusz Stepinski, colui che si professava essere il “nuovo Piatek” della stagione corrente. A chiudere questa Flop11 sul fantacalcio 19/20 ci pensa Sergio Floccari, attaccante 37enne della Spal con fantamedia del 5,43.

Flop 11 delle prime 11 giornate (3-4-3): Radu; Murru, Murillo, Koulibaly; Rabiot, Tachsidis, Bernardeschi, Vieira; Ayè, Stepinski, Floccari

SEGUI IL TERMOMETRO SPORTIVO ANCHE SU FACEBOOKTWITTER E TELEGRAM

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Hai suggerimenti o correzioni da proporre? Scrivici a redazione@termometropolitico.it

Autore: Daniele Incandela

Nato a Palermo il 5 giugno del 1998. Studente di Scienze della Comunicazione per i Media e le Istituzioni presso l'università di Palermo. Grande appassionato di sport, e in particolar modo del gioco del calcio e del mondo del pro wrestling.
    Tutti gli articoli di Daniele Incandela →