Jake Burton Carpenter è morto: malattia e causa morte. Chi era

Pubblicato il 22 Novembre 2019 alle 15:25 Autore: Guglielmo Sano
Jake Burton Carpenter è morto: malattia e causa morte. Chi era

È morto, mercoledì 20 novembre 2019, Jake Burton Carpenter uno dei pionieri dello snowboard e fondatore dell’omonimo marchio di abbigliamento di fama mondiale.

Torino Film Festival 2019: pellicole, date e programma delle serate

Jake Burton Carpenter: condizioni peggiorate nelle ultime settimane

Jake Burton Carpenter aveva solo 65 anni, nel 2011 aveva sconfitto un cancro ai testicoli ma il male di recente era tornato: le sue condizioni erano peggiorate nelle ultime settimane, purtroppo era anche affetto dalla sindrome di Miller Fisher, una variante rara della Guillain-Barré. Si tratta di una malattia che colpisce il sistema nervoso e i nervi cranici in particolare che nel 2015 lo aveva paralizzato per alcune settimane. Ad annunciare la sua morte è stata proprio l’azienda: la Burton Snowboards. L’azienda da lui fondata nel 1977 ha comunicato della sua morte tramite un tweet: “Era l’anima dello snowboarding, colui che ci ha dato lo sport che amiamo” si legge nel messaggio di cordoglio.

L’anima dello snowboarding

Jake Burton Carpenter era originario di New York, in gioventù era stato un grande amante degli sci ma si allontanò dal mondo degli sport invernali a causa delle conseguenze di un grave incidente d’auto. A quel punto si concentrò sugli studi. Dopo essersi laureato in economia, tornò a dedicarsi alla sua vecchia passione. Fu dentro un capannone in Vermont che si mise a lavoro sulla Snurfer, una tavola per fare surf sulla neve inventata qualche anno prima, in pratica, il primo e rudimentale snowboard (sul quale però i piedi erano liberi).

Cedolare secca e subentro erede nel contratto di locazione: come funziona

Col tempo riuscì a perfezionare la sua invenzione rendendola più stabile: “fin dall’inizio ci ho visto uno sport” ha raccontato tempo fa in un’intervista alla Bbc. Dal 1998 – cioè dai Giochi Olimpici di Nagano – lo snowboard è una disciplina olimpica, oltre ad essere la pratica sportiva invernale più diffusa al mondo dopo lo sci in discesa. Burton è oggi uno dei marchi di abbigliamento invernali più conosciuti e la maggiore azienda produttrice di snowboard e relativo equipaggiamento del mondo.

SEGUI IL TERMOMETRO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Hai suggerimenti o correzioni da proporre? Scrivici a redazione@termometropolitico.it