Stay: nuovo album, titoli e canzoni. Il significato

Pubblicato il 29 Novembre 2019 alle 17:15 Autore: Mauro Biagi
Stay: nuovo album, titoli e canzoni. Il significato

Album d’esordio per gli Stay, progetto di Niccolò “Stay” Bacci, e frutto di un percorso di maturazione e studio, durato molti anni, del chitarrista bolognese. Il risultato è un disco che fa suo un vasto range di influenze musicali, dal blues al metal. Il nome dell’album è A New Road ed è disponibile in formato digitale o, sul sito ufficiale degli Stay, in CD.

Stay: le canzoni di A New Road

Sono otto i brani di A New Road, primo album degli Stay disponibile dal 14 Giugno. Ad aprire la strada, la pubblicazione di un videoclip, protagonista la modella Dani Divine, del singolo Ginevra. Il disco si apre con A New Road, di cui è protagonista una persona che vuole essere davvero protagonista della propria esistenza, senza che nessuno decida al suo posto. Il dramma della droga è invece il filo conduttore di Fall With Me, che parla appunto di questo problema. In Sunburst si parla di depressione, un malessere che va estendendosi e da cui il protagonista del brano cerca di tirarsi fuori. Ginevra, brano scelto dagli Stay come singolo e per il video, punta i riflettori su chi, come la protagonista, rinuncia ad avere una personalità propria per essere accettata dalla società. Love’s Road è invece una canzone sentimentale. Il protagonista trova l’amore quando sembrava non avere più chance. L’amore dal punto di vista erotico è invece il protagonista di Night Shaker, mentre What I Am è un urlo di ribellione contro una società che vorrebbe omologare tutto e tutti, annullando le coscienze. A questa società è necessario, secondo gli Stay, opporsi senza esitazioni. The Words That I’ve Never Said trae spunto dal sentimento di rimpianto per ciò che non si ha avuto modo di dire a chi ormai non è più tra noi. Questo è anche il brano di chiusura di A New Road.

Cesare Cremonini: nuovo album 20 anni di carriera, le canzoni

Tutto nasce da un progetto solista

All’inizio dell’avventura degli Stay c’era solo il fondatore, Niccolò “Stay” Bacci. È stato lui a occuparsi del disco, sia dal punto di vista strumentale, sia come autore del testo di ogni traccia presente su A New Road. Il disco è stato realizzato a Bologna, alla Ep Creations Audio Recording. Da quest’anno il progetto solista si è trasformato in una band formata, oltre che da Niccolò, frontman e chitarrista, anche da Sara Gulminelli alle tastiere, dal chitarrista Emanuele Biavati, da Simone Scagliarini alla batteria e da William Palazzese al basso.

SEGUI IL TERMOMETRO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Hai suggerimenti o correzioni da proporre? Scrivici a redazione@termometropolitico.it