I Medici 3: curiosità e personaggi storici della serie tv

Pubblicato il 2 Dicembre 2019 alle 20:20 Autore: Daniele Scotti
I Medici 3: curiosità e personaggi storici della serie tv

Arriva la terza stagione della produzione italiana diventata un successo mondiale. “I Medici – Nel nome della famiglia” verrà trasmesso su Rai1 alle 21.30 Lunedi 2 Dicembre, Martedì 3 Dicembre e il 9 e 10 Dicembre.

Anticipazioni I Medici 3: trama della prima puntata stasera in TV

I personaggi storici della serie I medici 3

La terza stagione della serie è ambientata nella Firenze di fine 1400 e ripercorre la vita della più nota famiglia fiorentina. La seconda stagione si è conclusa con l’omicidio di Giuliano de’ Medici, il fratello di Lorenzo il Magnifico. Episodio noto come la Congiura dei Pazzi. Come protagonisti di questo terzo capitolo troviamo:

  • Lorenzo de’Medici, detto Il Magnifico, è stato il signore di Firenze dal 1469 alla morte, sopraggiunta prematuramente nel 1492. Oltre per le doti di grande uomo politico lo ricordiamo per essere stato anche: uno scrittore (trionfo di Bacco e Arianna ad esempio), un mecenate, un poeta e un umanista. Viene ricordato come una delle figure più importanti del Rinascimento fiorentino. Lorenzo de’Medici rese Firenze la capitale della cultura e dell’arte in Italia portando alla sua corte personaggi del calibro di Poliziano, Ficino, Pico della Mirandola, Botticelli e Michelangelo.
    Macchiavelli in lui troverà tutte le caratteristiche del Principe.
  • Girolamo Maria Francesco Matteo Savonarola è stato un frate domenicano, un predicatore e una figura di spicco nel panorama politico fiorentino. Savonarola fu un personaggio complesso e spesso discusso. Durante le sue prediche pubbliche si oppose alla famiglia Medici sostenendo l’esperienza repubblicana di Soderini. Si oppose duramente anche alla Chiesa dei Borgia e al papa Alessandro VI. Queste sue posizioni lo portarono ad essere prima scomunicato e in seguito impiccato e poi arso sul rogo a Firenze in piazza della Signoria.
  • Papa Innocenzo VII è stato il duecentotredicesimo Vescovo di Roma a guida della Chiesa cattolica dal 1484 fino alla morte avvenuta nel 1492. Durante il suo pontificio instaurò un’amicizia con il signore di Firenze, Lorenzo il Magnifico.

SEGUI IL TERMOMETRO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Hai suggerimenti o correzioni da proporre? Scrivici a redazione@termometropolitico.it