Android 11: anticipazioni, quando esce e caratteristiche tecniche

Pubblicato il 28 Dicembre 2019 alle 17:00 Autore: vanessa caruso
Android 11: anticipazioni, quando esce e caratteristiche tecniche

La nuova versione di Android sta per arrivare: anche se nulla è sicuro, la versione 11 potrebbe essere rilasciata intorno ad agosto 2020. Il nuovo sistema operativo porterà con sé numerose novità. L’ultima, di pochi giorni fa, si riferisce alla possibilità di registrare video superiori ai 4 GB.

LEGGI ANCHE: Account Instagram finti ricchi, ecco di cosa si tratta

Anticipazioni Android 11

Diverse sono state le indiscrezioni relative alla nuova versione Android che durante il 2019 hanno animato questo mondo. Partendo da una delle maggiori novità che riguarda il Bluetooth: la nuova funzionalità che verrà integrata nella nuova versione sarà denominata modalità aereo “intelligente” e sarà in grado di rilevare se, nel momento in cui attiviamo la modalità aereo, ci sono degli auricolari connessi con Bluetooth, mantenendo quest’ultimo attivo. Altra novità è la possibilità di catturare screenshot estesi senza doversi affidare ad applicazioni di terze parti. Infine, Android 11 permetterà la creazione di un vero e proprio portafoglio digitale dei documenti: non dovremmo più preoccuparci di non avere con noi i documenti cartacei.

Negli ultimi giorni il noto portale XDA ha riportato ulteriori indiscrezioni riguardate la nuova versione Android: con il rilascio di quest’ultima potremmo finalmente registrare video con peso superiore ai 4 GB. Gli sviluppatori di XDA durante alcuni test hanno scoperto di poter registrare un video di 32 GB, cosa che veniva vietata dalla vecchia limitazione introdotta nel 2014: oggi quando vengono registrati video superiori ai 4 GB il sistema operativo lo frammenta in più parti. Questo imponeva anche a molti utenti di abbassare la risoluzione dei video da una risoluzione 4K al Full HD.

Con il rilascio di Android 11, però, le cose potrebbero cambiare: sarà possibile evitare appunto il partizionamento dei file. Con la nuova modifica a livello delle classi multimediali MediaMuxer (responsabili del muxing dei file video e del loro salvataggio come file.MP4), si andrà a sostituire l’attuale offset a 32 bit (2^32 – 1 byte) con uno a 64 bit della libreria MPEG4Writer.

SEGUI IL TERMOMETRO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Hai suggerimenti o correzioni da proporre? Scrivici a redazione@termometropolitico.it