Speciale fantacalcio 2019/20: il focus sui portieri di Serie A

Pubblicato il 21 Agosto 2019 alle 17:48 Autore: Alessandro Guaschini
Speciale fantacalcio 2019/20: il focus sui portieri di Serie A

Sabato alle ore 18:30 ripartirà la Serie A, con la partita Parma-Juventus. Finalmente torna il campionato, l’attesa è finita soprattutto per una categoria di tifosi molto particolare: i fantallenatori. Ebbene sì, sono sempre di più gli appassionati di questo sport che si dilettano al fantacalcio, ormai diventato seguitissimo anche dai calciatori stessi. In questi giorni antecedenti l’inizio della nuova stagione vi presenteremo quattro focus, uno per ogni ruolo. Si comincia coi portieri!

LEGGI ANCHE: Lozano e Zappacosta. Le big di A puntellano le rose a pochi giorni dal via

Speciale fantacalcio 2019/20: I portieri top

Uno dei portieri che assicura più certezze è Szczesny, titolare della Juventus, e quindi molte volte resta a rete inviolata. Il polacco sembra migliorare ogni stagione sempre di più, in molte partite è chiamato in causa poche volte, ma riesce comunque a prendere alcuni 6,5 preziosi. Attenzione però: cercate di prenderlo insieme a Buffon. Il buon Gigi per contratto dovrà giocare 8 partite di campionato e di certo non sono poche. Ci sarà sicuramente qualcuno nelle vostre leghe che vi rialzerà Buffon anche se non possiede il portiere polacco, sia per la fama sia per le partite che giocherà.

L’altro portiere veterano è sicuramente Samir Handanovic. Negli ultimi anni l’Inter ha preso più gol del solito, ma lo sloveno è capace di ottimi prestazioni: spesso e volentieri prende voti uguali o superiori anche al 7. Inoltre rimane sempre un para-rigori.

L’ultimo portiere delle big è Alex Meret del Napoli. I partenopei sono tra le 3 squadre più forti del campionato, quindi prendere il portiere del Napoli garantisce buoni voti e pochi gol subiti. Ma anche qui una postilla: cercate di prendere anche Ospina e Karnezis. L’anno scorso Ancelotti li ha alternati tutti e tre, anche quando il portiere italiano era in buone condizioni fisiche.

Speciale fantacalcio 2019/20: i portieri semi-top

Il primo di questa categoria è Salvatore Sirigu. L’anno scorso è stato uno dei migliori nel suo ruolo per fanta-media, buoni voti e anche qualche rigore parato. C’è da dire che rimane pur sempre il titolare del Torino, squadra da Europa League, che nonostante una buona difesa, ogni tanto subisce qualche gol.

Continuiamo con Gigio Donnarumma. Il talento del giocatore del Milan è grande, ma è ancora un ragazzo di 20 anni che qualche volta commette alcune brutte papere. Deve migliorare sicuramente in continuità e cercare di subire meno gol. L’anno scorso sono state troppe le partite in cui il Milan ha subito gol. Inoltre i rossoneri sono una squadra giovane e sempre piene di sorprese, sia in positivo che in negativo. Se siete quindi amanti del rischio, Donnarumma fa al caso vostro.

Per chi invece è ancora più coraggioso, provate a prendere Pau Lopez. L’anno scorso Olsen ha fatto una stagione pessima, quindi prendere il portiere della Roma non è una certezza come lo era Alisson una volta. Lo spagnolo però pare ben diverso dal suo collega svedese: in Liga, con la maglia del Betis, ha fatto vedere ottime cose ed è anche grazie a lui se la squadra minore di Siviglia disputerà l’Europa League.

Ultimo portiere di questa categoria è Gollini: il portiere dell’Atalanta è diventato titolare grazie alle buone prestazioni dell’ultima tranche di campionato. La Dea anche questa stagione farà affidamento sulla sua difesa a tre solida, quindi subirà pochi gol. Un pericolo può comunque essere la Champions, i bergamaschi non sono abituati a giocare questa competizione quindi dovranno saper dosare bene le forze, cercando di non arrivare cotti in campionato.

Speciale fantacalcio 2019/20: attenti a questi portieri!

Il primo di questa categoria non sarà così economico nelle vostre leghe, parliamo di Strakosha. È senza dubbio un buon portiere, ma l’anno scorso la Lazio ha presi molti gol, la difesa non è solida e solo Acerbi convince. Quindi anche se è il portiere di una big, cercate di non pagarlo quanto vanno pagati i portieri delle altre grandi squadre.

Un altro giovane portiere è Audero: titolare della Samp, ha disputato una buona stagione, ma quest’anno i doriani hanno venduto Andersen, pedina fondamentale della difesa. La Samp quindi, almeno a inizio campionato, è probabile che prenda qualche gol in più rispetto l’anno scorso.

Complicata invece la situazione di Dragowski: l’anno scorso ha disputato sei mesi ad Empoli giocando molto bene. La difesa viola però non è una sicurezza, non basta Pezzella. Troppi i gol subiti dalla Fiorentina la stagione passata, soprattutto nel girone di ritorno. Quindi anche qui come con Strakosha prima, attenti! Non pagate oro per questi portieri!

I portieri low-cost

Questi portieri potreste riuscire a prenderli anche a 1 o poco di più. Alcuni danno più certezze, altri invece cercate di prenderli solo se vi serve un titolare, ma schierateli il meno possibile.

Di questa categoria i migliori sono Cragno e Consigli: sono portiere che sanno parare diversi rigori e sono capaci di prendere anche buoni voti in pagella.

Un gradino sotto ci sono Sepe, Skorupski, Radu, Musso. Schierateli solo quando giocano in casa contro squadre che lottano per la retrocessione.

Invece i portieri titolari che è meglio schierare il meno possibile sono quelli delle tre neo-promosse: Gabriel del Lecce, Joronen del Brescia, e Silvestri del Verona.

SEGUI IL TERMOMETRO SPORTIVO ANCHE SU FACEBOOKTWITTER E TELEGRAM

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Hai suggerimenti o correzioni da proporre? Scrivici a redazione@termometropolitico.it