Pubblicato il 06/09/2019

Mondiali basket 2019: al via oggi la seconda fase del torneo. Il punto

autore: Alessandro Guaschini
Mondiali basket 2019: al via oggi la seconda fase del torneo. Il punto
Mondiali basket 2019: al via oggi la seconda fase del torneo. Il punto

È terminata ieri la prima fase di questi mondiali FIBA 2019. Ci sono state alcune sorprese, gare punto a punto decise solo nell’ultimo minuto. Non sono mancate però anche molte partite a senso unico. Squadre come Senegal, Giordania, Giappone, Filippine, Angola e Sud Corea hanno portato a casa tre sconfitte, e il loro plus/minus alla fine della prima fase recita cifre come -80, -90, o addirittura -100. Sorge quindi spontanea la domanda se è davvero stata una buona idea quella di allargare i posti per i mondiali a ben 32 squadre. Sta di fatto che ora si passa alla fase più succosa. Sono passate 16 squadre, suddivise in quattro gironi. Successivamente le prime due di ogni gruppo avanzeranno agli ottavi di finale.

LEGGI ANCHE: Mondiali basket 2019 in tv: dove vedere la diretta streaming o replica e orari

Mondiali basket 2019: chi è passato nei gironi A, B, C, D?

Nel gruppo A c’è stata una sorpresa: la Cina, padrone di casa, è stata eliminata dal Venezuela. I sudamericani passano come secondi, alle spalle della più quotata Polonia. Nel girone B invece i pronostici sono stati rispettati, dato che Argentina e Russia hanno passato il turno. Un peccato però per la Nigeria, che nella prima partita contro la Russia è stata avanti per parecchio tempo, salvo poi crollare nel finale.

Per quanto riguarda il gruppo C, la Spagna ha dominato le sue avversarie: contro la Tunisia ha vinto di ben 40 punti, mentre contro Porto Rico e Iran il gap è stato prima di 8 e poi di 10 lunghezze. Come secondi sono passati i centroamericani, capaci di vincere entrambi gli scontri diretti all’ultimo secondo. Ormai nota a tutti è invece la sorte del gruppo D, ovvero quello dell’Italia che si è classificata seconda dietro la Serbia.

Mondiali basket 2019: le sorti degli altri gironi

Nel gruppo E gli Stati Uniti sono riusciti a passare il turno come primi, ma hanno incontrato alcune difficoltà. Incredibile la partita di martedì contro la Turchia, dove gli anatolici hanno buttato via la partita con 0 tiri liberi realizzati su 4 negli ultimi secondi del tempo supplementare. Probabilmente delusi per l’impresa sfiorata, ieri i turchi hanno perso sonoramente contro la Repubblica Ceca, passata infine come seconda. La sorpresa più grande però c’è stata nel girone F, dove il Brasile ha vinto una partita al fotofinish contro la Grecia di Antetokounmpo. Ciononostante, la Grecia è comunque riuscita a passare grazie alla vittoria contro la Nuova Zelanda.

Non sono mancati i colpi di scena anche nel gruppo G: infatti la Germania di Schroder è stata addirittura eliminata dalla ben meno quotata Repubblica Dominicana. Capolista invece è stata la Francia. Infine nel girone H sono passate Australia e Lituania, ai danni del Canada. Molto interessante è stata la partita di ieri, dove un immenso Patty Mills è riuscito a condurre i suoi compagni alla vittoria contro la squadra di Sabonis e Valanciunas.

I gruppi della seconda fase

I gironi della seconda fase sono disposti come di seguito:

GIRONE I: Argentina, Polonia, Venezuela, Russia

GIRONE J: Serbia, Spagna, Italia, Porto Rico

GIRONE K: Stati Uniti, Brasile, Grecia, Repubblica Ceca

GIRONE L: Francia, Australia, Lituania, Repubblica Dominicana

In questa seconda fase verranno conteggiati anche i risultati delle partite delle prima fase: quindi con questa metodologia le seconde classificate sono costrette a vincere entrambe le partite di questi gironi per avanzare al turno successivo.

SEGUI IL TERMOMETRO SPORTIVO ANCHE SU FACEBOOKTWITTER E TELEGRAM

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Hai suggerimenti o correzioni da proporre? Scrivici a redazione@termometropolitico.it