Rosy Abate 2: trama e anticipazioni prima puntata 18 settembre 2019

Pubblicato il 18 Settembre 2019 alle 10:37 Autore: Maria Alfonsina Iemmino Pellegrino
Rosy Abate 2: trama e anticipazioni prima puntata 18 settembre 2019

Rosy Abate, la serie televisiva ispirata al celebre personaggio di Squadra Antimafia, giunge alla seconda stagione. Lo spin-off andrà in onda, per cinque serate, a partire da questa sera mercoledì 18 settembre.

Il personaggio di Rosy, temibile donna mafiosa ma anche madre amorevole del piccolo Leonardo, ha riscosso fin da subito la curiosità dei telespettatori. Gli autori hanno così deciso di ideare una serie televisiva che seguisse le orme del telefilm poliziesco di stampo mafioso, in onda dal 2009. La protagonista indiscussa è stata però la stessa Rosy Abate, interpretata da Giulia Michelini.

Alla fine della prima stagione, la donna era riuscita a ritrovare suo figlio sano e salvo, ma i guai per la Regina di Palermo non sono finiti.

Rosy Abate 2: trama prima puntata e curiosità primi due episodi, Canale 5

Questa sera, su Canale 5, verrà trasmessa la prima delle cinque puntate di cui la seconda stagione è composta. La serie televisiva metterà in scena, ancora una volta, il coraggio di una madre che desidera un futuro migliore per suo figlio, che lei stessa ha messo più volte in pericolo.

Sono trascorsi sei anni da quando Rosy ha ritrovato suo figlio ed è stata arrestata. Dopo aver scontato la propria pena, la donna può tornare in libertà e si mette sulle tracce di Leonardo, ormai adolescente.

I Thegiornalisti si sciolgono: Tommaso Paradiso farà carriera da solista

Rosy Abate 2: anticipazioni, Leonardo adolescente, la sua vita è in pericolo

Il ragazzo, dal carattere irascibile, è cresciuto con una famiglia affidataria e per Rosy non sarà facile avvicinarsi a lui senza sconvolgere la sua vita. Leonardo vive a Napoli e si è avvicinato molto agli affari della criminalità organizzata.

Rosy cercherà, con ogni mezzo, di tenerlo lontano da quel mondo che le appare sempre più pericoloso. L’incontro e il forte legame con Nina, figlia di un boss della camorra, complicherà ulteriormente le cose.

SEGUI IL TERMOMETRO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Hai suggerimenti o correzioni da proporre? Scrivici a redazione@termometropolitico.it

Autore: Maria Alfonsina Iemmino Pellegrino

Laureanda in Scienze della Comunicazione presso l'Università Degli Studi di Salerno, Classe 1996. Lavoro come redattrice per Termometropolitico.it dal 2017. In redazione ho trovato terreno fertile per coltivare il mio immenso amore per la scrittura. Parole chiave: informare, trasmettere, creare.
Tutti gli articoli di Maria Alfonsina Iemmino Pellegrino →